x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > ATTUALITA'
articolo

Sfiorata la terza stella Michelin: Uliassi, "Sapevo che non era il momento, ma ci riproveremo"

2' di lettura
6233

di Giulia Mancinelli
senigallia@vivere.it


La Guida Michelin 2018 ha assegnato le "nuove" stelle per i migliori ristoranti d'Italia. Gli chef pluristellati Moreno Cedroni e Mauro Uliassi hanno visto riconfermate le due stelle degli scorsi anni anche per Ulissi la corsa era per la terza stella.

Un successo sfiorato che comune non lascia l'amaro in bocca ad Uliassi, determinato a riprovarci.

"Grazie alla Michelin che ci ha rinnovato le 2 stelle anche questo anno e grandi complimenti al mio amico Norbert per le tre meritatissime stelle e a tutti gli altri premiati. Nonostante il gossip anche a noi favorevole, nel mio cuore sapevo che non sarebbe stato ancora il nostro tempo. Certo, negli ultimi 3-4 giorni per tutti noi che eravamo coinvolti nella buriana sollevata sul web, è stata una cosa da fuori di testa. Da Gennaro a Don Alfonso, da Nino Di Costanzo a Bartolini, da Sultano a Canavacciuolo e Antonio Guida. Tutti con il cuore a mille. Ma credo davvero che solo Niderkofler avesse i battiti piu accelerati. Io dico che lui, in cuor suo sapesse, cosi come io sapevo e forse anche gli altri sapessero. Ma grazie a tutti, grazie a tutte le persone che hanno sperato per noi e con noi.

Sono stati commoventi tanta fiducia e slancio. Questo anno, un anno denso di successi e consensi è già ieri. Abbiamo gioito e penato, ma come diceva il mio amico Luca Pagliari, il successo è il participio passato del verbo succedere, quindi tutto se ne è già andato. Tutto è di nuovo da migliorare Now look haead Surfare le onde piu alte della ristorazione non è cosa semplice, occore fisico, concentrazione, costanza, determinazione, sensibilità, desiderio, un pizzico di arroganza e presunzione, ma anche l’umiltà che ti fa vedere le cose per quello che sono, che ti permette di correggere i mille errori in cui sempre incappi. E’ davvero un modo fantastico di vivere e dico: Yeah !!!!! Una cosa che ho letto da qualche parte è: Tra seminare e raccogliere c’e’ un annaffiare e aspettare".



Questo è un articolo pubblicato il 17-11-2017 alle 09:12 sul giornale del 18 novembre 2017 - 6233 letture