Scontro in A14 tra furgone e camion, una vittima. Coinvolto anche un furgone con medicinali radioattivi

30/10/2017 - Incidente mortale lunedì mattina, intorno alle 11, sull'autostrada A14.

Lo scontro ha provocato una coda di oltre 5 chilometri tra i caselli di Montemarciano e Senigallia in direzione nord. Secondo una prima ricostruzione, l'autoarticolato avrebbe centrato in pieno il furgoncino fermo a lato della carreggiata. Sul luogo dell'evento sono presenti tutti i mezzi di soccorso. La squadra dei vigili del fuoco giunta sul posto e il personale sanitario hanno cercato di rianimare il conducente del furgone ma non c'è stato nulla da fare.  La vittima è un uomo di 43 anni, Cristiano Moccheggiani, di Jesi.

Come se non bastasse lo scontro ha provocato un altro incidente. Nella coda che si era formata infatti un autofurgone che trasportava farmaci radioattivi ha tamponato violentemente un autocarro fermo in coda. I vigili del fuoco hanno dovuto tagliare l’automezzo per estrarre in conducente che ricevute le prime cure sul posto è stato trasportato dal personale del 118 al pronto soccorso.

Terminate le operazioni di soccorso, è stata delimitata l’area dell’incidente per mettere in sicurezza il carico del furgone e per eseguire la messa in sicurezza e spostare i radiofarmaci su un altro automezzo è giunta sul posto una squadra NBCR (Nucleare, Batteriologico, Chimico e Radiologico) della centrale di Ancona.


di Giulia Mancinelli e Sara Santini
redazione@viveresenigallia.it






Questo è un articolo pubblicato il 30-10-2017 alle 11:37 sul giornale del 31 ottobre 2017 - 11545 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, montemarciano, giulia mancinelli, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aOtv