Ostra Vetere: il duo Ciofini-Montani incanta il pubblico del Festival Organistico Internazionale

14/08/2017 - Numeroso e caloroso il pubblico intervenuto al quinto concerto del Festival Organistico Internazionale, sabato 12 agosto.

Nella cornice di Ostra Vetere e delle splendide chiese di Santa Lucia prima e San Severo dopo, il Festival ha avuto come ospiti due artisti di fama internazionale, Fabio Ciofini all'organo e Alessandra Montani al violoncello barocco; una concerto che ha esaltato le caratteristiche dell'antico organo attribuito a Don Antonio Benedetto Fioretti del 1707 e ha dato la possibilità di ascoltare alcuni registri, restaurati con il supporto dell'amministrazione e della comunità, dell'antico strumento situato a San Severo.
Un programma tutto incentrato sugli artisti italiani dell'epoca, che da Scarlatti a Vivaldi ha coinvolto gli ascoltatori presenti, con il suggestivo e a tratti toccante dialogo tra i due strumenti protagonisti.

Un ringraziamento particolare ai collaboratori e all'amministrazione per il percorso guidato tra le antiche vie del borgo, che ha mostrato la bellezza di Ostra Vetere facendone conoscere la storia e le curiosità.
Il prossimo concerto, il penultimo in calendario per questa XVI edizione, alla Chiesa del Portone, con il maestro Slawomir Kaminsky; appuntamento giovedì 17 agosto prossimo alle ore 21.15.
 





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-08-2017 alle 09:42 sul giornale del 16 agosto 2017 - 481 letture

In questo articolo si parla di attualità, ostra vetere, Festival Organistico Internazionale

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aMbw





logoEV