Serra de' Conti: una veglia etica sull'Accordo di Parigi

giornata sul clima 08/06/2017 - Al fine di mantenere alta l'attenzione ai temi ambientali, anche con l'approccio della provocazione goliardica, giovedì 15 giugno prossimo, dalle ore 21:30 in poi, si svolgerà a Serra de' Conti, presso il Chiostro di S. Francesco (sede municipale), un'iniziativa particolare, molto particolare!

Una serata di riflessione dedicata all'accordo sul clima, recentemente ripudiato dall'Amministrazione USA guidata dal Presidente Trump. Un documento sottoscritto a Parigi, nel dicembre 2015, da 195 Paesi del mondo. La veglia sarà condotta dall'Assessore all'Ambiente Elena Brugiaferri che darà la parola a tutti coloro che vorranno intervenire, esprimendo i loro punti di vista sull'argomento per 5-10 minuti, in modo da consentire la più ampia e democratica partecipazione possibile, nel rigoroso rispetto delle diverse opinioni.

Un pò come accade in Inghilterra ad Hide Park Corner o a Modena salendo sulla "pietra ringadora", luoghi che rappresentano la libera espressione del pensiero, del dissenso o della critica. La tutela dell'ambiente e del futuro del pianeta è infatti una questione generale che riguarda chiunque (cittadini, associazioni, imprese e istituzioni), ciascuno con la propria sensibilità e responsabilità. Hanno promosso l'iniziativa i gruppi e le associazioni locali quali il GAS Monserra (gruppo di acquisto solidale), Slow Food Condotta dei Castelli di Jesi, l'Associazione Nottenera, il Circolo Legambiente Verde Acqua e l'Associazione TVittori, sodalizi da tempo attivi a Serra de' Conti con iniziative culturali e di sensibilizzazione sui temi di attualità, insieme all'Amministrazione comunale.

La veglia etica si pone a fianco di coloro che in questi giorni, in Italia e in altri Paesi, hanno sostenuto iniziative analoghe (giornata dell'ambiente, fiaccolate, seminari), per ricordare le conseguenze del riscaldamento del pianeta, dei cambiamenti climatici e dell'inquinamento. Temi che non sono così lontani da noi (basti ricordare le alluvioni, le nevicate eccezionali, l'uso scorretto dei prodotti chimici, ecc.), cioè da una comunità come Serra de' Conti dove la sensibilità verso l'ambiente ha già dimostrato risultati concreti (raccolta differenziata con basse tariffe, risparmio energetico con l'illuminazione pubblica a led e pannelli solari sul tetto degli edifici pubblici), a vantaggio dell'intera collettività.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-06-2017 alle 15:09 sul giornale del 09 giugno 2017 - 803 letture

In questo articolo si parla di clima, attualità, ancona, serra de' conti, giornata, Comune di Serra de' Conti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aJ0q





logoEV