Fumante (Pd): bilancio di fine 2016 tutto dedicato alle nuove ciclabili

pista ciclabile fano 3' di lettura Senigallia 29/12/2016 - Un primo e sintetico bilancio di fine 2016 tutto dedicato alle nuove ciclabili che sono fiorite ed in alcuni casi rifiorite nella nostra città che è protagonista grazie alle buone politiche della nuova amministrazione guidata dal Sindaco “Massimo Seri ” coadiuvato dall’Assessore ai lavori pubblici e viabilità “Cristrian Fanesi” di numerosi interventi nel nostro territorio cittadino, che sono solo l’inizio di un processo virtuoso che guarda al futuro ed alla tutela della mobilità dolce e sostenibile.

Intanto è stato identificato con il colore rosso il tracciato di tutte le ciclabili esistenti e di nuova realizzazione. I principali interventi si possono elencare ricordando Via Flaminia e Via Roma, con un nuovo percorso che si estende dall’altezza del collegamento con Centinarola, fino alle porte del centro storico su entrambe i sensi di marcia, realizzato con la nuova tecnica dell’impasto dell’asfalto precolorato di rosso esente quindi da manutenzione e decolorazione (buona notizia per le tasche dei cittadini). Idem per chi arriva da Via Pisacane verso via Cavallotti stessa formula su entrambe le carreggiate.

Doveroso elencare la nuova realizzazione della pista ciclabile su viale Adriatico che partendo da viale Ruggeri prosegue in direzione nord collegandosi con quella già esistente di Via Nazario Sauro fino alle spiagge di Lido e Arzilla. Un unico collegamento per le principali attrazioni balneari della nostra città; peccato che su questa non sia stato possibile installare un cordolo di protezione come buona norma insegna a causa del passaggio dei trasporti eccezionali che invadono tutta la carreggiata provenienti dai cantieri navali della nostra città, ma in compenso da questa sempre su una nuova ciclabile si accede al porto turistico che si avvicina sempre di più alla nostra città, anche a beneficio delle attività li presenti.

Anche la nuova “Interquartieri”, consegnata alla città in poco più di 2 anni dopo decenni di inattività; è la prima arteria realizzata finalmente con marciapiedi ed una ciclabile continua lato monte, protetta e senza interruzioni che si estende per tutti i 950 Mt, fino a raggiungere il tratto esistente, così come prevedono i nuovi canoni di progettazione. Riqualificate anche le ciclabili di via IV Novembre, Via Palazzi e altri tratti strategici per la nostra città che torna faticosamente e gioiosamente alla normalità riacquistando decoro e sicurezza. Consapevoli che tanto ancora c’è da fare in termini di viabilità sostenibile e che iniziamo oggi un nuovo percorso virtuoso posso però affermare che tanti ancora sono i progetti e le nuove realizzazioni che ci attendono per il 2017 e per gli anni a seguire. Nel breve termine sarà necessario e strategico per la nostra città prendere in seria considerazione anche la conversione della vecchia ferrovia Fano - Urbino chiusa ormai da decenni in una nuova ciclabile che va dalla Fano Romana e balneare alla città Ducale di Urbino casa di Raffaello.


da Enrico Fumante
Consigliere Comunale Partito Democratico - Fano





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-12-2016 alle 13:05 sul giornale del 30 dicembre 2016 - 992 letture

In questo articolo si parla di fano, politica, pd, pista ciclabile fano, Enrico Fumante

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aE6g


utente registrato

30 dicembre, 10:36
Commento sconsigliato, leggilo comunque

Bisogna registrarsi o firmarsi con il proprio nome per poter commentare.




logoEV