contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Mangialardi ad Ascoli per il terremoto: ecco le proposte dell'Anci per gestire l'emergenza del sisma

2' di lettura
4018

da Anci Marche
www.ancimarche.it


Il lungo vertice istituzionale alle presenza delle Anci regionali di Marche, Lazio, Abruzzo ed Umbria, presieduto dal presidente dell'Anci Piero Fassino e dal capo della Protezione civile Fabrizio Curcio, ha visto la partecipazione anche dei rappresentanti delle amministrazioni regionali.

Il vertice tenutosi presso la Prefettura di Rieti, è stato preceduto da un primo incontro presso il comune di Ascoli Piceno accolti dal sindaco Guido Castelli e quindi dal sopralluogo nei territori colpiti dal sisma con l'incontro con i sindaci di Arquata del Tronto ed Accumoli. L'Anci ha presentato e condiviso la strategia immediata di supporto e sostegno a favore della cittadinanza in quattro punti che illustrerà al governo già nelle prossime ore: creazione di una sede municipale temporanea fornendo moduli provvisori per dare un punto di riferimento amministrativo alla cittadinanza; messa a disposizione di personale tecnico, per procedere ai sopralluoghi e verificare i danni, e di personale amministrativo supplente per il disbrigo delle pratiche più urgenti; strumenti normativi con procedure semplificate che evitino intoppi burocratici e favoriscano la ricostruzione.

Nel corso dell'incontro è stato anche constatato che i beni di prima necessità generosamente raccolti da più parti e fatti pervenire in zona, soddisfano pienamente il fabbisogno attuale e che, per prevenire problematiche anche logistiche di allocazione degli stessi e per evitare anche eventuali sprechi, ogni invio deve essere sospeso fino a nuova indicazione.

"La macchina del soccorso e della solidarietà sta funzionando in maniera eccellente – ha detto il presidente di Anci Marche Maurizio Mangialardi – confermando la grande efficacia e generosità della protezione civile, dei tantissimi volontari e dei vigili del fuoco che stanno operando in maniera infaticabile da oltre 48 ore".





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-08-2016 alle 19:22 sul giornale del 27 agosto 2016 - 4018 letture