Mangialardi sulla nuova viabilità a Sant'Angelo: 'Complanare entro fine anno'

maurizio mangialardi 3' di lettura Senigallia 02/10/2015 - Qualcosa si muove per la nuova complanare.Sembra infatti arrivata un'accelerazione nel cantiere che dovrebbe portare, entro fine anno, all'apertura della seconda bretella in complanare, quella che va dal casello autostradale fino al Ciarnin.

Il Comune ha annunciato infatti la riapertura del sottopasso autostradale di Sant’Angelo collegato alla nuova rotatoria sulla strada provinciale “Sirolo-Senigallia”. Il cantiere, che fa capo a Società Autostrade, da circa due anni bloccava la viabilità nella zona ovest della città creando disagi nei collegamenti con l'entroterra e con le frazioni. La rotatoria finalmente ultimata è uno dei raccordi strategici tra la complanare e la viabilità urbana e renderà più sicura l'intersezione tra Strada del Giardino e la stessa provinciale di Sant’Angelo. Contestualmente sarà riaperto al traffico anche il tratto della provinciale che va dall’intersezione tra via Mandriola e la nuova rotatoria. Ma i “grandi lavori” non finiscono qui.

L'apertura della rotatoria e del nuovo tratto di strada renderà possibile procedere con l'ultimo intervento alle tre gallerie realizzate con la complanare e la terza corsia dell'A14 nella zona sud della città. Nei prossimi giorni giorni infatti partirà anche il cantiere per la demolizione del cavalcavia autostradale su strada del Giardino che Società Autostrade, attraverso il Consorzio Samac, eseguirà nell’ambito delle opere previste per la costruzione della terza corsia della A14. Per consentire i lavori il Comune ha emanato un’ordinanza che istituisce la chiusura al traffico veicolare, esclusi i mezzi di cantiere, su strada del Giardino, nel tratto compreso tra l’intersezione con via Capanna e tra la provinciale di Sant'Angelo e via Capanna Alta nel nuovo percorso di via del Giardino. L’ordinanza entra in vigore questa mattina a partire dalle ore 9 (e comunque non prima dell’apertura del tratto viario della provinciale di Sant'Angelo attualmente chiuso al traffico) e resterà in vigore per tutto il tempo necessario ai lavori.

“Abbiamo raggiunto una tappa importante del processo che porterà al completamento della seconda bretella in complanare -commenta il sindaco Mangialardi- siamo fiduciosi che la tempistica inizialmente prevista per la fine dell'anno venga rispettata così da poter aprire la complanare entro dicembre. Per quanto riguarda invece l'apertura della nuova rotatoria e del tratto di strada verso Sant'Angelo direi che si tratta di un obiettivo importante che mette tutti (dalle attività economiche lì presenti ai residenti agli automobilisti di passaggio) di ritornare alla normalità con una viabilità per di più migliorata. I sacrifici delle attività, anche ricettive presenti in zona, penalizzate dal cantiere sono finiti. Con la demolizione del cavalcavia e il l'ultimazione del nuovo viadotto e della galleria del Cavallo direi siamo davvero agli sgoccioli per l'apertura della complanare”.

Altro tassello importante, di raccordo tra la viabilità urbana e la nuova complanare sono i lavori di manutenzione del sottopasso di Marzocchetta avviati lunedì scorso da Rete Ferroviaria Italiana Spa. Anche in questo caso è in corso, con validità fino al 12 ottobre, la chiusura del tratto di statale 16 in prossimità dell’innesto in via Marzocchetta.






Questo è un articolo pubblicato il 02-10-2015 alle 06:25 sul giornale del 03 ottobre 2015 - 2842 letture

In questo articolo si parla di attualità, maurizio mangialardi, giulia mancinelli, senigallia, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aoKt





logoEV