x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Lorenza Bravetta in visita alla mostra di Leo Matiz

2' di lettura
869

dal Comune di Senigallia
www.comune.senigallia.an.it


La mostra "Leo Matiz: la fotografia come racconto", allestita alla Rocca Roveresca di Senigallia continua a far parlare di sé e ad attirare i protagonisti della fotografia nazionale e internazionale.

Venerdì mattina è stato il turno di Lorenza Bravetta, direttrice europea di Magnum Photos International di Parigi, che ha visitato la mostra accompagnata dal sindaco Maurizio Mangialardi, dal direttore del Musinf Carlo Emanuele Bugatti, dal presidente della Fondazione Città di Senigallia Michelangelo Guzzonato, dalla celebre fotografa Maria Mulas e dalla responsabile degli Archivi di Camera del Centro italiano fotografia di Torino Barbara Bergaglio. Con loro anche molti volti della fotografia senigalliese, tra cui Lorenzo Cicconi Massi e Giorgio Pegoli.

La Bravetta, che a breve inizierà a curare per la città di Torino un centro che dovrà raccogliere le eccellenze italiane si è detta molto soddisfatta della realtà senigalliese: "Il progetto non sarà un nuovo museo, ma un centro vero e proprio finalizzato a fare rete tra le diverse realtà territoriali. Stiamo già elaborando anche un software per condividere le diverse catalogazioni fotografiche. È ovvio che anche Senigallia e il Musinf saranno coinvolti".

"La mostra di Leo Matiz - ha affermato il sindaco Mangialardi - rappresenta un grande evento internazionale e all'altezza della fama di città della fotografia che Senigallia, grazie soprattutto al prezioso lavoro svolto dal Musinf e dal suo direttore Bugatti si è andata conquistando nel tempo. Noi stiamo investendo e continueremo a investire in questo progetto di grande respiro, perché la fotografia costituisce ormai un tratto indelebile della cultura senigalliese. In questo senso, ci rende orgogliosi l'attenzione di Lorenza Bravetta nei nostri confronti. Auspico che la collaborazione tra Senigallia e il nuovo centro che Bravetta andrà a dirigere possa concretizzarsi al più presto, magari attraverso un vero e proprio protocollo d'intesa".

Parole di elogio su Senigallia sono state spese anche da Maria Mulas: "È sempre un grande piacere ritornare a Senigallia per ciò che questa città, così ben tenuta, ben riqualificata e sempre attenta al valore della cultura, rappresenta nel mondo della fotografia".



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-12-2014 alle 15:51 sul giornale del 06 dicembre 2014 - 869 letture