x

Mangialardi: 'Abbiamo gestito emergenza, ma bisogna realizzare rapidamente gli interventi'

Maurizio Mangialardi 2' di lettura Senigallia 18/11/2014 - E' tornata alla normalità la situazione del fiume Misa dopo l'allarme vissuto nelle prime ore della giornata.

Un preallarme lanciato dal Comune già nella tarda serata di ieri in condizioni piuttosto anomale dal momento che, forse per la velocità della perturbazione che ha colpito Senigallia e le aree limitrofe, non era stato diramato alcun avviso di condizioni meteo avverse da parte del Centro Funzionale Multirischi della Regione Marche.

Proprio alla luce dell'intensità della pioggia, il Comune di Senigallia ha deciso di insediare nella sede della Polizia municipale il Comitato Operativo Comunale coordinato dal sindaco Mangialardi, che ha costantemente monitorato il livello del fiume nei diversi punti del territorio comunale dandone tempestiva comunicazione alla popolazione.

"Una notte molto difficile e di grande preoccupazione - ha detto Mangialardi - ma alla fine la gestione dell'emergenza da parte del Comune per garantire l'incolumità dei cittadini e dei lori beni nelle aree più a rischio di esondazione ha funzionato nel migliore dei modi. Quanto accaduto stanotte, però, dimostra ancora una volta come gli interventi sul Misa che andiamo ormai chiedendo da tempo, e che hanno oggi trovato le giuste coperture finanziarie, devono essere progettati e realizzati rapidamente da chi ha esclusiva competenza del fiume".

Gli argini hanno tenuto bene alla pressione del fiume. Una volta stabilizzatosi il livello del fiume nei pressi di Bettolelle, l'ondata della piena ha raggiunto il centro cittadino dove alle ore 3 circa sono stati chiusi i ponti Garibaldi e 2 Giugno.

A titolo precauzionale i cittadini del Rione Porto sono stati invitati dalla Polizia municipale a spostare le proprie auto parcheggiate nella zona del fiume. Nonostante la grande paura per la velocità ed innalzamento dell'acqua, il livello del fiume ha cominciato lentamente a decrescere e solo intorno alle 4,30 è stato possibile comunicare il cessato allarme. "Un sentito ringraziamento - ha concluso il sindaco - a tutti i volontari della Protezione civile che, senza alcun preavviso, si sono messi a disposizione del Comune".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-11-2014 alle 18:06 sul giornale del 19 novembre 2014 - 1301 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di senigallia, maurizio mangialardi, senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/abHL





logoEV
logoEV
logoEV