contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > CULTURA
comunicato stampa

Lelio Leoncini alla Pinacoteca Diocesana di Senigallia per la mostra 'La Grazia e La Luce'

2' di lettura
1596
dalla Diocesi di Senigallia
www.diocesisenigallia.it

Opera cinquecentesca particolarmente preziosa quella di Lelio Leoncini per un pittore che, dopo essere stato esposto al Quirinale per “La Memoria Ritrovata” è ora nelle sale della Pinacoteca Diocesana di Senigallia per la mostra “La Grazia e la Luce”.

Due opere del Leoncini sono infatti conservate nella chiesa di San Giovanni Battista a Scapezzano e, fra queste, la “Immacolata Concezione” è visibile da vicino sino al 2 novembre nella Sala del Trono. “La pala con l’Immacolata Concezione – sottolinea la storica dell’arte Benedetta Montevecchi – costituisce una delle poche opere superstiti di Lelio Leoncini (Arcevia 1548 ca. – 1619) e pertanto risulta fondamentale per tentare di delineare l’aspetto reale della sua personalità artistica e le radici della sua cultura”.

Spiega ancora che “nella composizione della tela di Scapezzano, risulta evidente la ripresa di un linguaggio figurativo di sapore locale in chiave di un Manierismo particolarmente gradito alle committenze della Controriforma cattolica, che ha i suoi riferimenti più vicini e significativi nell’opera di pittori quali Simone DE Magistris e, soprattutto, Ercole Ramazzani, concittadino del Leoncini”. Imperdibile, poi, l’eccezionale possibilità di ammirare, prima del ritorno a Milano, anche la tela baroccesca raffigurante “La Madonna col Bambino ed i Santi Simone e Giuda” sempre nella Sala del trono, e requisita dai Commissari Napoleonici proprio a Senigallia.

La mostra evento “La Grazia e la Luce”, promossa dal Comune di Senigallia, dalla Soprintendenza ai Beni Storico Artistici ed Etnoantropologici delle Marche e dalla Diocesi di Senigallia, rimarrà aperta fino al 2 novembre; orari: dall’8 settembre al 2 novembre dalle 15 alle 19 nei feriali e dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19 il sabato e i festivi. In Pinacoteca l’accesso è gratuito.

Info: www.diocesisenigallia.it .



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-10-2014 alle 16:04 sul giornale del 25 ottobre 2014 - 1596 letture