x

Serra de' Conti: spostamento dell'ufficio postale, l'amministrazione ribadisce le sue perplessità

Comune di Serra de' Conti 2' di lettura 02/10/2014 - L'ufficio postale di Serra de' Conti è "al centro" dell'attenzione, nella nostra comunità, per le notizie che circolano relativamente al suo spostamento in altra sede, fuori dal centro storico, con allarme degli operatori commerciali che vedrebbero ridursi la frequentazione di Corso Roma, quindi la potenziale clientela, e dei residenti (es. anziani) che avrebbero maggiori difficoltà a spostarsi (per le pensioni, per il pagamento delle bollette, per le corrispondenze o altri servizi postali).

Premesso che l'Amministrazione comunale ha sempre posto particolare e concreta attenzione al centro storico (tassa occupazione suolo pubblico ridotta, oneri per le ristrutturazioni più bassi, investimenti importanti come il Poliambulatorio, la ristrutturazione dell'antico Frantoio, la programmazione della nuova Caserma dei Carabinieri, iniziative culturali come Nottenera, il Museo delle Arti Monastiche, ecc.), relativamente allo spostamento paventato non può che ribadire fermamente le sue perplessità, pur nel rispetto di Poste Italiane Spa, che sono un soggetto privato.

Negli ultimi vent'anni, lo stesso problema si è presentato ripetutamente e ciclicamente. Il Comune ha offerto ogni volta delle soluzioni logistiche adatte ed economicamente praticabili (ex-scuole oggi poliambulatorio, ex-anagrafe oggi sede dell'archivio comunale, altri locali di privati che, contattati dal Comune, si sono resi disponibili), ma non si è mai giunti a soluzioni accettate o accettabili da parte di Poste Italiane.

Il mantenimento dell'ufficio postale nell'attuale sede, da un'indagine informale condotta in questi giorni, appare ancora possibile: l'attuale proprietà ha fatto un'offerta accettabile sul piano economico e potrebbero essere disponibili locali attigui per eventuali ampliamenti degli spazi attuali, ritenuti insufficienti.

Il Comune si è già attivato, nei giorni scorsi, per favorire un incontro tra i soggetti interessati, ai quali chiederà di trovare un accordo che, nel rispetto delle prerogative privatistiche di ciascuno, tenga anche conto dell'utilità del servizio nel centro storico e del sentire collettivo della Comunità.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-10-2014 alle 16:25 sul giornale del 03 ottobre 2014 - 883 letture

In questo articolo si parla di politica, serra de' conti, Comune di Serra de' Conti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/0uF





logoEV
logoEV