x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > POLITICA
comunicato stampa

Rifondazione Comunista sulle elezioni 2015: 'Sel affrettato'

2' di lettura
1046
da Partito della Rifondazione Comunista
Circolo Fabio Siena

rifondazione comunista

A volte servono gli insegnamenti dei classici, ci sembra infatti un caso emblematico di “falsa coscienza”, cioè l'incapacità di affrontare la realtà con spirito critico e sguardo dialettico, l'atteggiamento di Sel e della coalizione “Città futura” rispetto ai prossimi scenari politici e sociali che riguardano la nostra città.

Così l'affrettarsi ancillare a riproporre e a riproporsi nella maggioranza che ha governato la città senza una riflessione sul modello "tuttoturismo ed eventi" che condanna Senigallia a uno schema economico e sociale fatto di rapsodie estive che illuminano si il lungomare ma che si fondano su deindustrializzazione, aggressione immobiliare al territorio e precarietà nel lavoro e dei lavoratori, non solo è testimonianza di subalternità , forse utile a qualche sempiterno assessore, ma denotano pigrizia intellettuale e pavidità nell' intraprendere una riflessione che avrebbe potuto produrre proposte e progetti alternativi all’ asfittico presente e magari avere la possibilità di costruire ponti con quella sinistra che più coerentemente ha provato in consiglio comunale e in città a costruire conflitto e proposte.

Poi come in ogni episodio di falsa coscienza c’è il bisogno del “nemico” ecco quindi il dileggio e l’offesa alla nostra compagna Giuseppina Fattori (senza virgolette) rea di non subire il fascino della subalternità e quindi di costruire a pochi passi da Senigallia, Trecastelli (storico conestabilato di supponenti aristocrazie),un’ esperienza politica inedita che non solo ha avuto un’eccellente conferma elettorale ( un 37%, 1400 voti)ma soprattutto capace di costruire rete sociale (i comitati dei disoccupati) e proposta (le iniziative sulla pace, le delibere sulla partecipazione, la cooperativa per i lavori pubblici), oltreché di interpretare l’impegno politico con uno stile che non prevede il maramaldeggiare l’ avversario politico (com’è avvenuto nel caso Cameruccio).

Noi vogliamo costruire a Senigallia quell’ opportunità politica che già alle europee ha testimoniato, con Tsipras, concretezza e possibilità di successo e nel resto della regione vediamo fervere iniziative, impegno e progetto in questa direzione, ci auguriamo quindi che chi con noi ha condiviso questa battaglia rifletta con più attenzione prima che il rosso che resti sia solo quello della vergogna.



rifondazione comunista

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-10-2014 alle 17:41 sul giornale del 02 ottobre 2014 - 1046 letture