Ostra: vigile multa un'auto in divieto, era quella del Comune

1' di lettura 10/07/2014 - Vigili Urbani zelanti multano un’auto in sosta all’interno della ztl. Fin qui niente di strano, tutt’altro, se non fosse che il mezzo in questione è di quelli in dotazione al Comune di Ostra.

Un esempio di integerrimo rispetto delle regole quello messo in atto dai Vigili Urbani del Comune di OStra che l’altro giorno hanno elevato una contravvenzione ad una delle auto in dotazione all’ufficio tecnico dell’ente stesso. Una multa che inizialmente ha suscitato l’ilarità collettiva, salvo poi trasformarsi in uno spunto di riflessione tutt’altro che comico.

“E’ vero, la Polizia Municipale ha multato una delle auto dell'Ufficio tecnico del Comune –conferma il sindaco Andrea Storoni- in realtà si è trattato di un disguido. Il vigile, che in quel momento stava transitando in piazza, ha notato una vettura in sosta nell’orario in cui è in vigore la ztl e così ha elevato la contravvenzione”. A commettere la svista è stato l’addetto del comune che si è dimenticato di spostare il veicolo prima dell’entrata in vigore della ztl.

“Gli spazi sosta dove si trovava la vettura del Comune sono a disposizione dell’ufficio tecnico durante l’orario di apertura del comune –spiega il primo cittadino- dunque il mattino e il pomeriggio negli orari dei rientri. Quando il Comune è chiuso, quegli spazi vengono lasciati liberi e messi a disposizione della cittadinanza. Nel caso specifico, evidentemente, chi ha parcheggiato il mezzo del Comune, durante l’orario consentito, si è poi dimenticato di spostare l’auto alla chiusura dei nostri uffici”. Elevata la multa, al pagamento della stessa ci penserà ora il dipendente "sbadato".






Questo è un articolo pubblicato il 10-07-2014 alle 23:02 sul giornale del 11 luglio 2014 - 3195 letture

In questo articolo si parla di attualità, giulia mancinelli, ostra, multa, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/65f


Non ho capito quale sarebbe stata la svista del vigile. Può conoscere tutte le targhe comunali? E se l'auto comunale non era in regola, perché non multarla? Le regole valgono per tutti o no?

Se le regole sono uguali per tutti, è giusto che sia stata multata. Tuttavia se fosse accaduto al dipendente di una ditta privata probabilmente la contravvenzione sarebbe stata a carico del lavoratore.

Pensavo che le auto di tutti i comuni avessero un segno di riconoscimento proprio per impedire queste cose.

si dice che chi sbaglia paga! ma in questo caso chi ha sbagliato il Comune o il dipendente che ha lasciato l'auto dove non avrebbe dovuto? che paghi il dipendente (così forse la prossima volta si ricorderà le regole) e non la collettività!

Se la macchina è quella della foto nella fiancata c'è la scritta Comune di Ostra; può anche non conoscere tutte le targhi comunali ma aprire gli occhi no ?

PROGETTO OSTRA

12 luglio, 16:38
A puro titolo di cronaca confermiamo che la foto pubblicata nell'articolo (come quella riportata nel nostro sito www.progetto-ostra.it ) é quella originale dove si possono notare sia la multa apposta sul parabrezza sia la scritta sulla fiancata dell'auto "COMUNE DI OSTRA". Non volevamo montare un caso giornalistico, il tema non era e non é di primaria importanza, ci era parsa una situazione quanto meno anomala che si sarebbe potuta gestire in altro modo. Evidente però l’ilarità della situazione ha dato molta enfasi all’accaduto ed é stata riportata anche da altri mezzi di informazione. Abbiamo anche notato che la posizione dell’Amministrazione e di conseguenza anche l’articolo sono stati modificati da ”Elevata la multa, il comune provvederà al pagamento della stessa”(prima pubblicazione) alla nuova versione “Elevata la multa, al pagamento della stessa ci penserà ora il dipendente "sbadato". Associazione PROGETTO OSTRA

Lucio Gresta

12 luglio, 19:12
Non sarebbe stato più corretto che il vigile si fosse adoperato per spostare quella macchina visto che apparteneva comunque al suo Ente del quale è dipendente? Avrebbe fatto un favore ad un collega sbadato!rnIl Sindaco è sicuro di aver assunto un giusto atteggiamento in questo caso? I due dipendenti del Comune, Vigile e Tecnico, dopo questo episodio non andranno più d'accordo sul lavoro a discapito del necessario spirito di collaborazione che dovrebbero imperare in tutti gli ambienti di lavoro.rnRitengo che sia il solito atteggiamento per salire agli onori della cronaca penalizzando l'immagine dei pubblici dipendenti.




logoEV
logoEV