Paradisi: bocciato dai giudici il malcostume politico

Roberto Paradisi 2' di lettura Senigallia 01/07/2014 - L’avevo definita una “finta selezione” quella voluta dal Comune per individuare il nuovo addetto stampa (ovviamente era stata individuata una militante del partito democratico). La notizia che il Tar ha definitivamente annullato la selezione “farsa” fatta dal Comune è salutare e conferma tutte le denunce pubbliche che il sottoscritto aveva evidenziato.

Un altro sonoro ceffone (l’ennesimo) del Tar nei confronti di un’Amministrazione molto allegra nella gestione della cosa pubblica. Ricordo che, in questo caso, si era proceduto all’assegnazione di un posto pubblico scandagliando (si fa per dire!) oltre 90 curricula. Tutti quelli più consistenti e professionalmente quotati vennero scartati senza alcuna motivazione. Solo quattro tra i giornalisti che avevano partecipato alla “finta selezione” erano stati ammessi ai colloqui.

Alla fine, il Comune con sindaco Mangialardi aveva assegnato il posto a Maria Pettinari, ex addetta stampa del comitato elettorale del candidato sindaco Mangialardi, già responsabile del PD di Ostra Vetere. Una “coincidenza cosmica” l’avevo definita chiedendo l’immediata sospensione della procedura. Il sindaco, come capita spesso, non mi ha ascoltato. E la sua arroganza è stata punita dai giudici. E così il nuovo addetto stampa del Comune, ex addetto stampa del sindaco e già responsabile del Pd di Ostra Vetere resterà al palo, come stabilito dai giudici. Spiragli di speranza per fermare il malcostume di una politica politicante che premia uomini e donne vicini ai partiti di maggioranza e dispensa consulenze a personaggi politicamente amici (a Senigallia si pensi ai casi Mattei e Ratiglia, alle consulenze all’avvocato Mancinelli, ora sindaco di Ancona, agli incarichi all’ex capogruppo del Pd in Comune, all’incarico di portavoce al militante Pd Mario Cavallari …).

Resta da capire ora se l’Amministrazione si inventerà qualcosa per aggirare la “montagna” che si è frapposta nel suo cammino di mala politica o se adotterà, finalmente, un comportamento trasparente.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-07-2014 alle 16:14 sul giornale del 02 luglio 2014 - 1972 letture

In questo articolo si parla di roberto paradisi, attualità, coordinamente civico

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/6DU


Luigi Alberto Weiss

02 luglio, 08:57
Come mai VS di questa decisione non ha parlato?

Off-topic

@Luigi
Abbiamo scritto parecchi articoli sulla vicenda.
Con una rapida ricerca nell'archivio ne ho trovati cinque.
http://vivere.biz/ODn
http://vivere.biz/OLo
http://vivere.biz/OIO
http://vivere.biz/OJt
http://vivere.biz/TbU

Luigi Alberto Weiss

03 luglio, 08:12
Gentile Direttore, sulla vicenda avete scritto più volte lo so, ma sul suo esito mi pare di no. Oppure mi è sfuggito-

Ma questo comunicato non da la notizia?




logoEV
logoEV