contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > SPETTACOLI
articolo

Caterraduno: anche Claudio Bisio partecipa all’asta di Libera

1' di lettura
3129

di Sara Santini
redazione@viveremarche.it


Puntata di Caterpillar interamente dedicata alla legalità quella di venerdì pomeriggio in diretta da Piazza Roma a Senigallia. Sabato nella stessa piazza si svolgerà infatti l’asta di Libera.

Ospiti della puntata sono stati don Tonio dell’Olio responsabile del settore internazionale di Libera, don Paolo Gasperini che è stato tra i promotori della nascita di un presidio di Libera a Senigallia e Claudio Bisio che ha messo all’asta due biglietti del suo spettacolo.

Quest’anno il ricavato dell’asta andrà alla ricostruzione di un Centro sociale e dell’oratorio limitrofo a Borgo Molino, una delle zone più colpite dall’alluvione del 3 maggio. “Con questo gesto si cerca di dare alla città un po' di speranza - ha sottolineato Don Paolo - restituendo ai cittadini un luogo per incontrarsi e stare insieme.” Non è mancato il momento della ‘semina’ dei tarallucci della legalità tra il pubblico presente da parte dei tre ospiti.

Sono stati poi presentati al pubblico vari oggetti che saranno parte dell’asta. Dal tema di Enrico Fermi per entrare all'università Normale di Pisa alla chitarra di Alex Britti, un acquarello di Tullio Pericoli, la foto di Don Ciotti e Papa Francesco, ma anche un vestito da sposa che Marta Zoboli ha mostrato ai presenti con la consueta ironia. Appuntamento sabato alle 17 per l’asta.

Venerdì mattina, nell’ultima diretta con Caterpillar AM, sono state realizzate le primarie del tifo con gli ascoltatori che hanno scelto di tifare Cile, dopo l’eliminazione dal Mondiale della squadra italiana.

Serata di grande musica con il concerto dei Perturbazione al Foro Annonario.





Questo è un articolo pubblicato il 27-06-2014 alle 19:21 sul giornale del 28 giugno 2014 - 3129 letture