contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Endurance: sodalizio Marche-Emirati per la crescita dell'export

5' di lettura
3622
dalla Regione Marche
www.regione.marche.it

Crescita delle relazioni e delle partnership tra imprese marchigiane ed emiratine, consolidamento delle relazioni istituzionali e tra territori, focus sull'Expo 2015 e 2020, concrete opportunità bilaterali di sviluppo, ulteriore impulso all’interscambio commerciale tra Italia ed Emirati Arabi.

Sono le principali tematiche del Business Forum Italia – Emirati arabi uniti, organizzato questo pomeriggio nella tensostruttura realizzata di fronte alla Rotonda a Mare di Senigallia, nell’ambito del Marche Endurance Lifestyle 2014. Hanno preso parte, tra gli altri, all’evento oltre al presidente Gian Mario Spacca, il ministro dell’Economia Eau Sultan bin Saeed Al Mansouri, il ministro delle Infrastrutture Maurizio Lupi, il sottosegretario all’Economia Carlo Calenda, Abduhllah AL Darmaki CEO Khalifa Fund . "Our vision, our future" - From Milano Expo 2015 to Dubai Expo 2020, è il titolo di questo importante appuntamento economico, giunto alla settima edizione. L’evento si inserisce nell’ambito degli “UAE Days nelle Marche", una grande opportunità per riaprire i dialoghi iniziati e consolidati nelle precedenti edizioni del Marche Endurance Lifestyle. L’obiettivo è intensificare ulteriormente le sinergie tra le Marche, l'Italia e gli Emirati arabi uniti, incentivando lo sviluppo delle attività economiche ed industriali tra gli operatori di un territorio ricco di eccellenze come quello italiano e aree in forte crescita come Dubai e gli Emirati arabi uniti, promuovendo i progetti di sviluppo internazionale.

“ Teniamo moltissimo a questa amicizia tra la comunità marchigiana e quella di Dubai che si rinsalda di anno in anno – ha detto il presidente Spacca -. Il tema che affrontiamo oggi è quello della collaborazione, dell’incontro tra persone, della storia di un’amicizia. Legare Milano a Dubai è un’occasione straordinaria per interpretare il rapporto tra Marche ed Emirati Arabi Uniti seguendo un profilo ambizioso, pensando al domani delle nostre comunità. E’ il filo che lega Expo Milano 2015, dove si parlerà di energia per la vita, e Expo Dubai 2020, con al centro il tema della connessione delle menti. Dal 2015 al 2020 il nostro impegno è riflettere sui temi fondamentali che riguardano la capacità di ogni singola comunità di creare capitale umano, intelligenza, sensibilità per costruire un futuro migliore. Noi marchigiani a Milano ci saremo con uno spazio che rimarrà aperto, a disposizione dell’economia e delle attività culturali e turistiche della regione. Con il ministro Al Mansouri e i suoi collaboratori abbiamo parlato molto in queste giornate di Marche Endurance Lifestyle, abbiamo focalizzato alcune questioni. Invieremo alcuni dossier che saranno esaminati dalle autorità emiratine per creare rapporti sempre più solidi e importanti tra le Marche e Dubai. Tra gli altri progetti, la realizzazione a Dubai di una grande mostra degli artisti marchigiani sulla scia di quanto fatto in Cina e Argentina; collaborazioni di carattere finanziario; scambio di partecipazioni con le nostre imprese; valorizzazione della nostra presenza turistica e culturale a Dubai con iniziative innovative. Temi molto ambiziosi – ha concluso il presidente - che richiedono grande sforzo di collaborazione e gioco di squadra. I progetti li costruiremo insieme non solo tra di noi, ma anche con i nostri amici di Dubai e degli Eau”.

“I rapporti con le Marche – ha detto il ministro Al Mansouri - e con l’Italia stanno crescendo meravigliosamente. Ringrazio per questo il presidente Spacca, che lavora a questo obiettivo da molti anni. Contiamo molto sull’Italia, sulle sue eccellenze, che sono le imprese, le persone, la loro creatività. Le piccole e medie imprese italiane devono aprirsi sempre più al mondo, il Governo può fare molto su questo punto e l’accordo di libero scambio che l’Europa e l’Area del Golfo che è sul punto di essere finalizzato, sarà d’aiuto”.

“L’Endurance Marche - ha affermato il ministro Lupi – dimostra che in Italia si può tornare ad investire e che il Paese sta cambiando con la diminuzione della pressione fiscale, il costo dell’energia, le azioni di semplificazione. L’intero sistema imprenditoriale italiano sta cambiando e gli investitori tornano a guardare con interesse al nostro Paese. Questa è la via giusta per la crescita e lo sviluppo”.

Migliaia di incontri business to business, incremento di oltre il 20 per cento dell’export marchigiano verso gli Eau, con un vero e proprio exploit dell'agroalimentare, il tutto esaurito nelle strutture ricettive in questa come nelle precedenti edizioni, la grande promozione d’immagine che il territorio riceve, sono tutti elementi che inducono a proseguire sulla strada intrapresa. Il Forum economico quest'anno ha proposto anche un importante focus sull'Expo 2015 e 2020, un asse basato sul memorandum di collaborazione, siglato il 2 febbraio 2014, tra Expo Milano 2015 e Expo Dubai 2020. Una tappa fondamentale del percorso “Expo” che lega l'Italia a Dubai condividendo la visione, l'organizzazione e scambi di expertise.

Senigallia e l’Operazione rinascita. L’edizione 2014 del Business Forum è stata organizzata a Senigallia nell’ambito dell’Operazione rinascita, a seguito dell’alluvione che lo scorso maggio ha colpito la città. “Abbiamo voluto questo forum qui per ringraziare i cittadini di Senigallia per la loro capacita di reazione e aver rivitalizzato la città in così poco tempo. Volevamo inoltre dimostrare, attraverso un evento pubblico di grande impatto, che la città è già stata risistemata e può accogliere la stagione estiva nel migliore dei modi” ha sottolineato il presidente Spacca nel corso del suo intervento. Il ministro Lupi ha riferito che nel prossimo consiglio dei ministri verranno discussi provvedimenti diretti alle città colpite da calamità, come Senigallia, anche tramite l’estensione delle agevolazioni sulla casa.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-06-2014 alle 11:01 sul giornale del 16 giugno 2014 - 3622 letture