contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > POLITICA
comunicato stampa

Paradisi: 'La commissione di inchiesta aperta al contributo dei cittadini'

1' di lettura
555

da Roberto Paradisi
Coordinamento Civico
librobianco-senigallia.blogspot.it

 


Roberto Paradisi
La commissione di inchiesta approvata all’unanimità dal Consiglio comunale, sulla base di una mia proposta condivisa e integrata con l’apporto di tutti i gruppi consiliari, è assolutamente aperta al contributo dei cittadini alluvionati siano essi portatori di interessi individuali o siano riuniti in comitati o associazioni.

E’ stata la premessa stessa della richiesta avanzata dall’opposizione. Basterebbe leggere il testo pubblico dell’atto approvato. Premesso ciò, occorrerebbe anche però conoscere lo statuto e il regolamento del nostro Comune (anch’essi atti pubblici) che sanciscono ovviamente il diritto di partecipazione ai consiglieri eletti nonché la segretezza istruttoria dei lavori della commissione (le cui riunioni si svolgono a porte chiuse).

Al fine però di rendere partecipi i cittadini colpiti dall’alluvione, ho personalmente proposto e ottenuto che tutti i cittadini potranno presentare memorie, istanze, depositare documenti ed essere addirittura chiamati quali persone informate sui fatti.

Potranno altresì essere convocati (e quindi chi è interessato potrà fare istanza al presidente di commissione) tecnici ed esperti che posseggono dati e informazioni utili a fare chiarezza sugli eventi del 3 maggio. Aggiungo che se è vero che la commissione di inchiesta non vuole fare nessuna “caccia alle streghe” (espressione che spesso nasconde posizioni da difendere a priori), ha però il compito istituzionale di non fare sconti a nessuno. Non si parte né individuando colpevoli, né – sia chiaro fin da subito - distribuendo patenti di intoccabilità.



Roberto Paradisi

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-06-2014 alle 18:28 sul giornale del 14 giugno 2014 - 555 letture