contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > CRONACA
articolo

Civitanova: cantiere in degrado, sanzioni ad un senigalliese

1' di lettura
763

di Arianna Baccani
redazione@viverecivitanova.it


nettezza urbana
Erano state inviate circa 300 lettere con le quali i vigili urbani ricordavano ad altrettanti privati di ripulire i loro appezzamenti di terremo incolto in vista dell'estate. Ora sono partiti i controlli, il primo ad essera sanzionato è un senigalliese.

L'ordinanza del Sindaco Corvatta era partita per ricordare ai privati di ripulire aree abbandonate, anche in seguito a segnalazioni di cittadini infastiditi dalla presenza, in queste aree, di degrado, topi e, talvolta, di lunghe bisce nere. La motivazione di tale urgenza nel ripulire sterpaglie e rovi è il pericolo, con l'arrivo dell'estate, dell'insorgenza di incendi naturali.

Dopo le sanzioni sono partiti i controlli e il primo ad essere sanzionato è stato il proprietario senigalliese di un cantiere che si trova tra via La Marmora e via Del Casone a Civitanova Marche. Il degrado aveva spinto alcuni residenti della zona a segnalare il problema. La multa è di 50 euro, inoltre dovrà pagare il provvedimento penale per non aver osservato l'ordinanza ed il costo delle spese sostenute dal Comune (circa 2000 euro). Secondo gli operatori della cooperativa incaricata di ripulire l'area saranno necessari due giorni di lavoro.



nettezza urbana

Questo è un articolo pubblicato il 05-06-2014 alle 12:00 sul giornale del 06 giugno 2014 - 763 letture