contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > CRONACA
articolo

Vigili del Fuoco in lutto: è morto Raffaele Tarli

1' di lettura
3135

E' rimasto in servizio fino all'ultimo, al fianco dei suoi colleghi, per quel senso del dovere e di attaccamento al suo lavoro che, come confermato amici e conoscenti, l'avevano sempre contraddistinto.

E' morto a 54 anni, a causa di un male incurabile che non gli ha lasciato scampo, Raffaele Tarli, caposquadra dei Vigili del Fuoco, in forza al comparto di Senigallia. Tarli era sempre stato in prima linea nei bisogni e nelle emergenze, come per il terremoto di Marche e Umbria del 1997.

Un lavoro, anche a rischio della propria vita, che gli era valso una benemerenza da parte del Presidente della Repubblica. Nel 2007 era stato anche il primo a soccorrere la coppia di ragazzi rimasta ferita per lo scoppio di una bombola di gpl alle Saline. Nonostante la malattia che lo aveva colpito nel 2010, Tarli aveva voluto continuare a lavorare fino a che le forze glielo hanno consentito. Raffaele è morto il 1° giugno, all'indomani del suo 54esimo compleanno.

I funerali si terrano martedì 3 giugno alle 15 nella chiesa del Porto. Tarli lascia la moglie Serenella e le figlie Elena e Sara.



Questo è un articolo pubblicato il 02-06-2014 alle 09:46 sul giornale del 03 giugno 2014 - 3135 letture