La Marchetti in Commissione Europea a Roma, applausi per il progetto di quattro studentesse della 3° media

3' di lettura Senigallia 05/04/2014 - Insegnanti di tutte le scuole d’Italia, dalle Primarie alle Superiori si sono dati appuntamento a Roma, giovedì 20 marzo, presso la sede della Commissione Europea, per partecipare ad un corso di aggiornamento alla vigilia del voto per il rinnovo del Parlamento Europeo del 25 maggio 2014.

I Relatori dell’incontro fra cui Daniel Ratcliffe, Direttore dell’Ufficio di Informazione in Italia del Parlamento Europeo, hanno sottolineato l’importanza di prendere parte a questo appuntamento elettorale poiché esso consente ai cittadini europei di contribuire sostanzialmente, attraverso la scelta dei propri rappresentanti nel parlamento, anche alla nomina del Presidente della Commissione Europea, l’organo decisionale e di governo della UE.

Nel corso della giornata sono emerse con evidenza le perplessità e le critiche da parte di molti docenti, nei confronti di questa comunità di Stati che l’Italia nel lontano 1951 ha contribuito a creare.
Al contrario, i giovani studenti hanno dimostrato una freschezza, un entusiasmo e una voglia di credere al sogno europeo come speranza concreta per una ripresa morale e materiale del nostro paese che ha contribuito a rinfrancare gli animi dei presenti e guardare con maggiore positività al futuro.

Nel convegno sono stati infatti presentati esempi di alcune buone pratiche didattiche selezionate fra quelle prodotte dalle scuole italiane.
I docenti hanno assistito alla proiezione del video del Liceo Scientifico di Treviso, guidato dalla professoressa Bellini, e all’intervento di quattro studentesse della terza media della scuola Marchetti di Senigallia: Gaia Bolognesi, Veronica Lilli, Giada Montironi, Camilla Riccardi.

Le ragazze, con grande sicurezza e passione, hanno illustrato il progetto portato a termine lo scorso anno scolastico dal corso C europeo con la docente di italiano, Lucia Battista, con l’ apporto della professoressa Patrizia Posanzini, la creazione di un originale gioco dell’oca con pedine, caselle bonus, quiz plurilingue sulla UE, con il quale sfidare coetanei ed adulti per conoscere meglio gli Stati membri, le finalità e la storia della Unione.

Applausi convinti della difficile platea hanno premiato lo sforzo creativo dei ragazzi e in particolare la scelta di collocare sulla plancia la casella “euroscettico”, che rallenta il percorso del giocatori ma non impedisce nel gioco, e ci si augura anche nella realtà, di continuare un processo di unione e solidarietà fra paesi diversi per cultura e tradizioni.
Al termine della loro presentazione, il risultato è stato il seguente: studentesse della Marchetti 4, Euroscettici, o.

Al convegno la scuola Marchetti, diretta dalla dott.ssa Angelica Baione, unica scuola media d’Italia ad aver creato un corso di studi dedicato ad approfondire i temi della cittadinanza europea fin dal 2000, è stata rappresentata anche dalla prof.ssa Giovanna del Priore che ha illustrato la proposta formativa del corso Europeo e dalla professoressa Simonetta Sanseverinati. La proposta didattica e la presentazione del Corso Europeo sono presenti sul sito WWW.icmarchettisenigallia.gov.it, sessione scuola secondaria, corso europeo.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-04-2014 alle 16:46 sul giornale del 07 aprile 2014 - 1278 letture

In questo articolo si parla di attualità, Istituto Comprensivo Senigallia-Marchetti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/16o





logoEV
logoEV