Elemosina per "fame"

1' di lettura Senigallia 21/03/2014 - Venerdì mattino le 11 circa, per il corso di Senigallia. Non è una novità che in città ci siano persone che chiedono elemosina. In questo caso l' attenzione mi ha portato ad osservare un paio di "ragazzotte" di cui nelle foto. Pochi passanti sono riusciti ad evitarle, ed io non ero tra quelli.

A questo punto é accaduto un fatto che devo raccontare. Dunque anche a me una delle due mi si é parata davanti: "Dio ti benedica, qualche spiccino per mangiare?" La più "piccolina" é una "quintalata" buona, l' altra non credo sia meno di 110 kg.
A tutte e due ci vorrebbe la clinica di fantozzi invece vanno in cerca dei spicci per "mangià". Ma vabbé, questo é un altro discorso.

Onestamente, non volevo dargli nulla, non per tirchieria ma perché "non c' ho più manco i occhi p'r piagn", ma di fronte a tanta insistenza ed una proposta oscena ho dovuto cedere.
In pratica una si offriva sessualmente in cambio di denaro.
"Per carità del signore, guarda i soldi ti dag' basta ch' t' levi di c010n1", e così le ho dato un paio d' euro...

Ma una domanda mi è sorta spontanea: "Ma co c'ho scrit' n'te la front': mort' d' sorcia?"
Allorchè mi vede andar via di corsa: "Tu va via? Non vole....?"
Io invece "ho tirat' via a fugg', se tante l' volt' se foss stizzata perchè l'ho rifiutata, questa m'indurmenta si m' dà 'n schiaff,n"!








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-03-2014 alle 18:51 sul giornale del 22 marzo 2014 - 4271 letture

In questo articolo si parla di attualità, Gabriele Mesturini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/1h2


cosa non si fa ( o non si minaccia di fare) per un paio d'euro!

Commento modificato il 22 marzo 2014

Il titolo "Elemosina per fame" è quanto di più falso si possa pensare, dire e scrivere.

Queste due "persone" sono anni che girano per Senigallia rompendo le scatole per il Corso, davanti alle chiese e in tanti altri posti. E il compagno di una di questi due "balennoteri" rompe gli zebedei al semaforo della Penna cercando di pulirti il vetro con il classico spazzolone, e da una settimana è tornato all'opera a pieno regime.

Essendo di "stazza notevole" bisogna essere mentalmente scarsi per pensare che chiedono l'elemosina "per fame". Anche i sassi sanno come campano e cosa fanno gli zingari.

ALESSANDRA ALE

22 marzo, 10:12
il problema e' che glieli date i soldi....rne quelle continuano a ridere...dovreste vedere come ridono appena uno gli da i soldini.... le vedo tutti i giorni e ridono di brutto appena un altro 'fesso' sgancia....rnnn date i soldi nn date i soldi nn date i soldi!

giuseppe pepito

22 marzo, 12:49
ahahahahahahahahah!!!!! sei troppo forte, non riesco a smettere di ridere!!!!!!

Credo che causa diverso dialetto non vi siate capiti.
Erano loro che pagavano per fare sesso...




logoEV
logoEV