L'Anci sull'allentamento del patto di stabilità: Mangiardi, 'Esempio di collaborazione'

maurizio mangialardi anci marche 1' di lettura Senigallia 12/03/2014 - "Il trasferimento di 37,5 milioni di euro alle Province e ai Comuni deciso dalla giunta regionale è un'importantissima boccata di ossigeno ed un’iniezione di liquidità fondamentale sul territorio che permette agli Enti locali di rispettare gli impegni con le aziende che avevano fornito loro beni e servizi".

Così Maurizio Mangialardi, presidente di Anci Marche, saluta con grande soddisfazione la decisione comunicata dal Presidente Spacca e dall'Assessore Marcolini, frutto di un grande lavoro di concertazione con gli enti locali.

"Grazie alla collaborazione di tutti, Comuni e Province delle Marche avranno la possibilità di rispettare il patto di stabilità anche quest'anno, come si evince dai dati diffusi che Anci ed Upi hanno contribuito a raccogliere e a mettere a disposizione della giunta."

"Su questa scia positiva – conclude il sindaco di Senigallia – auspichiamo che anche in altri settori strategici per la nostra economia ci sia la stessa volontà della giunta regionale di risolvere le questioni sul tavolo coinvolgendo gli enti locali nell'interesse dei cittadini marchigiani. Da parte nostra sia pronti a fare la nostra parte."






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-03-2014 alle 21:02 sul giornale del 13 marzo 2014 - 540 letture

In questo articolo si parla di maurizio mangialardi, politica, Anci Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ZPm





logoEV
logoEV
logoEV