x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > CRONACA
articolo

Aggredisce e minaccia i carabinieri: in manette un pregiudicato jesino

1' di lettura
2393

di Sudani Scarpini
redazione@viveremarche.it


arresto

I Carabinieri di Senigallia hanno arrestato, in flagranza di reato, per i reati di oltraggio, violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale e danneggiamento un pregiudicato 39enne di Jesi.

Erano circa le 4:30 della notte tra sabato e domenica quando i carabinieri, impegnati in un normale servizio di controllo finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati, giunti nei pressi di una nota discoteca senigalliese sono stati attirati dalle urla di un uomo che si aggirava nel parcheggio antistante il locale.

Alla richiesta da parte dei militari dei documenti di identità l'uomo, in evidente stato di alterazione psico-fisica determinata dall'abuso di alcol, si è allontanato minacciando i carabinieri.

Bloccato con fatica ed accompagnato in Caserma l'uomo, identificato nel 39enne jesino Massimo Stacchiotti, ha continuato a minacciare ed offendere i militari. Ma non solo. A causa della forte alterazione psico-fisica il noto pregiudicato ha dato in escandescenza colpendo con calci e pugni l'arredamento dell'ufficio della caserma. Pertanto è stato richiesto l'intervento del personale sanitario del 118 che ha provveduto a somministrargli i medicinali calmanti.

Stacchiotti, tratto in arresto per i reati di oltraggio, violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale e danneggiamento, è stato quindi accompagnato nelle camere di sicurezza della caserma in attesa del rito direttissimo fissato per lunedì mattina.



arresto

Questo è un articolo pubblicato il 29-12-2013 alle 18:26 sul giornale del 30 dicembre 2013 - 2393 letture