Legge di Stabilità: la Amati, '1,5 milioni per le imprese alluvionate nel 2011'

alluvione 1' di lettura Senigallia 28/11/2013 - Sono in arrivo 1,5 milioni di euro per le imprese che hanno subito danni a causa dell'alluvione che ha colpito il territorio delle Marche a marzo 2011.

"Il comma 227 del maxi-emendamento alla legge di stabilità destina, infatti, risorse alla nostra Regione, nell'ambito di un fondo per la ricostruzione e messa in sicurezza del territorio delle zone interessate da eventi emergenziali. Altre risorse vengono poi stanziate per far fronte agli eventi metereologici più recenti del 10 e 11 novembre scorsi. Si recepiscono in questo modo, almeno parzialmente, le nostre richieste avanzate grazie ad appositi emendamenti".

Lo dicono i senatori del Pd Camilla Fabbri, Mario Morgoni, Silvana Amati e Francesco Verducci, eletti nelle Marche. "Dopo l'alluvione di marzo 2011 - proseguono i senatori - erano stati stanziati 25 milioni di euro, ai quali si aggiunge questo ulteriore milione e mezzo di euro destinato alle aziende che abbiano subito danni alle scorte e ai beni mobili strumentali all'attività produttiva. Un successo parlamentare a sostegno dell'economia locale".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-11-2013 alle 11:43 sul giornale del 29 novembre 2013 - 804 letture

In questo articolo si parla di politica, alluvione, partito democratico, I parlamentari Pd

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Vch





logoEV
logoEV