Ruba un portafogli ad un dipendente comunale, fanese arrestato dalla Polizia

arresto 1' di lettura Senigallia 15/11/2013 - Si aggira per le vie del centro storico e nei pressi di un negozio di compravendita di oggetti preziosi ma alla vista della Polizia tenta di darsi alla fuga e di disfarsi di un portafogli che aveva rubato ad un dipendente comunale. Arrestato.

Così infatti è finito in manette venerdì mattina G.S., pregiudicato fanese di 41 anni, sorpreso dagli uomini del Commissariato, diretti dal vicequestore aggiunto Maurizio Licari, in difficoltà all'interno del negozio di compravendita di oggetti preziosi.

L'uomo, che in precedenza era stato notato dalla Volante in centro, aveva chiesto alla commessa del negozio di poter visionare un collier da comprare subito ma alla vista della Polizia ha cercato di allontanarsi in fretta gettando via un portafogli.

I poliziotti, che hanno fermato l'uomo e recuperato il portafogli, hanno appurato che il portafogli apparteneva ad un dipendente comunale di Senigallia. Contattato il dipendente comunale ha dichiarato che effettivamente gli era stato rubato durante una pausa poiché lo aveva lasciato incustodito.

Pertanto il portafogli è stato restituito al legittimo proprietario e il pregiudicato fanese, risultato avere a suo carico precedenti anche specifici per reati contro il patrimonio e per utilizzo indebito di carte di credito, è stato arrestato con l'accusa di furto aggravato.






Questo è un articolo pubblicato il 15-11-2013 alle 19:51 sul giornale del 16 novembre 2013 - 2341 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, arresto, Sudani Alice Scarpini, furto aggravato, fanese

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/UzU


se i dipendenti comunali facessero meno pause ....