x

Non accetta la fine della storia d'amore ed aggredisce l'ex fidanzata, a giudizio

violenza sulle donne 1' di lettura Senigallia 17/10/2013 - Non accetta la fine della storia d’amore ed aggredisce con schiaffi e pugni l’ex fidanzata. A processo, davanti al giudice Antonella Marrone, un giovane svedese residente a Senigallia.

La vicenda, che ha costretto la vittima, una ragazza romana residente a Senigallia a sottoporsi a due interventi chirurgici e ad un anno di aiuto psicologico, risale all’agosto 2009 quando i due ex fidanzati, che avevano chiuso la loro relazione a gennaio, si sono incontrati casualmente in spiaggia.

Il ragazzo, che non si era rassegnato alla fine della storia, avrebbe avvicinato la giovane vittima. Dopo una discussione iniziale i due, secondo quanto ricostruito dalla ragazza in aula sotto la guida delle domande del pm Cinzia Servidei, si erano salutati tranquillamente. Ma in tarda serata C.L., accusato di lesioni aggravate e minacce, sarebbe tornato a cercare telefonicamente l’ex fidanzata.

La giovane, che si trovava a casa degli zii con i cuginetti ed un’amica, avrebbe accettato di incontrarlo. Una volta insieme però la nuova aggressione terminata con schiaffi e pugni sullo zigomo e sul naso della ragazza, scaraventata a terra dove ha anche sbattuto la testa.

Il ragazzo, che si è dato subito alla fuga, martedì è comparso davanti al giudice che ha rinviato il processo aggiornando l’udienza ad aprile.






Questo è un articolo pubblicato il 17-10-2013 alle 00:44 sul giornale del 17 ottobre 2013 - 3336 letture

In questo articolo si parla di cronaca, senigallia, violenza, aggressione, Sudani Alice Scarpini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/TcR