statistiche accessi

x

Chester: numerosi artisti si esibiranno alla prima edizione del Gay Pride

Chester's Pride 2' di lettura Senigallia 15/09/2013 - CHESTER (REGNO UNITO) - Grande attesa per il primo Chester's Pride. Tanti gli artisti che hanno aderito ad un'iniziativa voluta ed organizzata dalle comunità di gay, lesbiche e trans-gender e appoggiata dal consiglio cittadino.

Anche Chester da quest'anno vuole celebrare la diversità e le comunità di gay, lesbiche e trans-gender della città. Il 5 ottobre, infatti, nella centralissima piazza della Town Hall, prenderà il via il primo Gay Pride cittadino al quale hanno aderito moltissimi artisti tra cui la neo vincitrice della 5ª edizione X Factor UK, l'acclamatissima Amelia Lily.

Con lei sul palco si esibiranno - partire dalle 2 del pomeriggio - anche Christopher Maloney - anche lui finalista del talent show - una tribute band di Pink, un gruppo di ballerini che renderanno omaggio a Michael Jackson e la stella nascente canadese Stacy Jackson.

Ma il Gay Pride di Chester non sarà solo musica e ballo: a disposizione dei visitatori ci sarà anche un assortito mercatino e uno spazio dedicata all'arte delle comunità locali coordinato da Funcky Aardvark. Dentro il municipio inoltre verrà allestito un'area dedicata alla scoperta delle comunità gay, lebiche e trans gender di Chester che esibiranno anche alcuni lavori. I festeggiamenti andranno poi avanti per tutta la sera anche in altre parti della città come per esempio al LA, Rosies, B6T), The Vic, The Commercial e al The Queen's Head.

L'iniziativa è stata ben accolta da tutta la giunta; il sindaco della città, Jill Houlbrook, si è detta "onorata di presiedere a questa festa"; l'assessore alle pari opportunità e alla diversità ha voluto premiare il duro lavoro svolto dai gruppi di gay, lesbiche e trans-gender in questi anni per sensibilizzare l'opinione pubblica e per essere riusciti ad organizzare questa giornata che vuole essere un invito ad accettare e ad aprirsi a colro che sono visti come diversi.

Oltre al consiglio cittadino e al comune, tanti sono stati gli enti privati che hanno voluto contribuire a finanziare il primo Gay Pride di Chester: tra di loro, la University of Chester, la Cheshire Fire and Rescue Service, il Cheshire Constabulary, la Cheshire and Wirral Partnership NHS Foundation Trust, il Body Positive Cheshire and North Wales, la Mecca Bingo, la Plus Dane e il Mad Hatters Tea Rooms.

Per ulteriori informazioni è possibile visitare la pagina dell'evento www.chesterpride.co.uk o sulla pagina Facebook "Chester Pride 2013".

Tutte le informazioni e le citazioni sono state prese dall'articolo "Amelia Lily to headline Chester's first large-scale Pride festival" di Carmella De Lucia, Chester Chronicle, 2/09/2013.








Questo è un articolo pubblicato il 15-09-2013 alle 14:35 sul giornale del 16 settembre 2013 - 3401 letture

In questo articolo si parla di isabella agostinelli, spettacoli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/RL9

Leggi gli altri articoli della rubrica chester





logoEV
logoEV
logoEV