Corinaldo: giovedì l'addio a Francesco Saccinto, rabbia e dolore in paese

francesco saccinto 11/09/2013 - Sono sentimenti contrastanti quelli che la comunità prova dopo la tragedia che ha colpito la famiglia Saccinto a causa della morte di Francesco, travolto e ucciso a 15 anni, da un muratore alla guida ubriaco e senza patente.

Tanta è la rabbia per una tragedia che poteva e doveva essere evitata. Dall'altra, c'è tanto dolore e amarezza per un'altra giovane vita spezzata. La morte di Francesco ha scosso profondamente tutta Corinaldo e non solo. Tutti si sono stretti attorno al dolore dei genitori Vittorio e Simonetta che hanno perso il loro unico figlio. Vittorio Saccinto è molto conosciuto perchè oltre ad essere impiegato della Bcc di Ostra e Morro d'Alba è molto noto anche per sua attività teatrale, in qualità di regista e anima della compagnia A scena Aperta che porta in giro per i teatri del senigalliese numerose rappresentazioni. Anche la mamma Simonetta Pelliccia è conosciuta per il suo lavoro nell'azienda Pelliccia srl di Pianello di Ostra.

In tanti hanno lasciato messaggi di cordoglio affidandoli ai social network dove non sono mancati gli sfoghi di rabbia e gli insulti rivolti al muratore, colpevole, per tutti, dell' "omicidio" di Francesco, un giovane che come tutti i suoi coetanei aveva tutta una vita davanti. Oltre a frequentare l'istituto tecnico per Geometri di Senigallia era appassionato di calcio e difendeva la porta del suo Corinaldo Calcio.

I funerali di Francesco Saccinto saranno celebrati giovedì alle 16 nella chiesa parrocchiale di San Francesco, dove dalle 12 sarà allestita la camera ardente. Ad officiare le esequie sarà il parroco don Giuseppe Bartera.





Questo è un articolo pubblicato il 11-09-2013 alle 18:44 sul giornale del 12 settembre 2013 - 13825 letture

In questo articolo si parla di cronaca, giulia mancinelli, corinaldo, francesco saccinto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/RCm





logoEV