statistiche accessi

x

Ostra Vetere: il paese perde la stazione della Guardia Forestale

patto per ostra vetere 3' di lettura 07/09/2013 - Questa volta, non si tratta di uno scippo di Senigallia perpetrato nei confronti di un Comune dell'entroterra. Purtroppo, l'arroganza e la volontà dei nuovi Amministratori di Ostra Vetere, intenti solo a cancellare tutte le azioni del Sindaco Massimo Bello, hanno privato il nostro Comune e quelli limitrofi della possibilità di avere nel territorio una Stazione del Corpo Forestale dello Stato nel cuore del comprensorio vallivo.

"Patto per Ostra Vetere" in merito al gravissimo episodio ha chiesto delucidazioni al Sindaco Massimo Bello. Ecco cosa ci ha risposto Massimo Bello in una e-mail inviataci da Bruxelles dove in questo momento si trova per il suo incarico al Parlamento europeo.

"Da un colloqio e da un incontro avuti con il Comandante provinciale del Corpo Forestale dello Stato era emersa la possibilità e l'eventualità di avere ad Ostra Vetere la Stazione della Forestale composta da un Comandante, tre Agenti e un parco automezzi con servizi H24 nel territorio. Entusiasta di poter dotare il nostro Comune di una presenza importante sotto tutti i punti di vista (vigilanza, sicurezza e collaborazione con la Polizia municipale e i Carabinieri della zona), mi ero subito attivato con il mio Ufficio Tecnico e la Giunta per individuare il luogo più adatto per dare (in comodato d'uso gratuito) dei locali di proprietà comunale al Corpo Forestale. Avevo individuato, come locale da concedere alla Forestale, la struttura siruata in via Soccorso, oggi adibita a Scuola di Musica, costruita più di vent'anni fa con il contributo della Regione Marche e destinata a locale per la protezione civile. Nello stesso tempo, avevo individuato anche altri locali più idonei, più accoglienti e più funzionali per la nuova sede della prestigiosa scuola di musica.

Nel locale che pensavo di destinare al Corpo Forestale c'era stato anche il sopralluogo del Comando provinciale della Forestale, che aveva ritenuto il luogo e la zona idonei. A seguito dell'esito positivo del sopralluogo, con la Giunta abbiamo fatto gli atti conseguenti (tutti i documenti sono agli atti e protocollati) e comunicato ufficialmente al Comando la totale disponibilità del Comune di Ostra Vetere a concludere l'accordo istituzinale sulla base della normativa nazionale. Purtroppo, a seguito dei tradimenti avuti da alcuni membri della Giunta e del Consiglio a gennaio 2013, non avevo potuto firmare gli atti definitivi e conclusivi dell'iniziativa. I nuovi Amministratori, dal giorno del loro insediamento, e l'Ufficio Tecnico comunale non si sono interessati della questione e hanno evitato di concludere la pratica, che con tanta passione ed impegno istituzionale era stata da me seguita per dare alla comunità un importante e significativo servizio. Di fronte a questo menefreghismo vergognoso ed ingiustificabile dei nuovi amministratori di Ostra Vetere, è stata scelta Senigallia al posto del nostro paese quale sede della nuova Stazione del Corpo Forestale dello Stato. Possono essere fieri i nostri concittadini, che hanno eletto una Giunta veramente all'avanguardia! E' passato un treno importante che non ritornerà mai più".

Patto per Ostra Vetere ringrazia il Sindaco Bello e non vuole aggiungere altro perchè, a questo punto, sarebbe come sparare alla Croce Rossa!






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-09-2013 alle 19:10 sul giornale del 09 settembre 2013 - 1555 letture

In questo articolo si parla di ostra vetere, politica, patto per ostra vetere

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/RrN





logoEV
logoEV
logoEV