statistiche accessi

x

Cna, Renzo Tarsi confermato nel ruolo di presidente

Renzo Tarsi e Massimiliano Santini 2' di lettura Senigallia 18/06/2013 - Confronto decisamente interessante e stimolante quello che si è svolto l’altra sera prima della sfilata di moda a Corinaldo in assemblea tra le imprese della CNA e le amministrazioni comunali di Corinaldo e Castelleone di Suasa.

La crisi come opportunità per ripartire attraverso un patto tra pubblico e privato volto a coinvolgere e valorizzare le attività locali, dato che anche nel territorio in esame, come ha precisato il segretario Santini, nell’ultimo decennio ha vissuto una trasformazione economica da cui ne ha fatto le spese in primis l’autotrasporto, in parte il legno e la meccanica, il commercio che fatica a tenere, il tessile che nonostante il saldo positivo tra iscrizioni e cessazioni di 12 unità, per l’80% si tratta ormai di attività condotte da cinesi e l’edilizia in cui le nuove attività sono spesso fittizie e poco strutturate. Tengono bene la somministrazione alimentare, la ricettività extra-alberghiera (agriturist e country house), che conta 26 nuove aperture nell’ultimo decennio ed i servizi alle persone nel settore del benessere.

Sette imprenditori hanno quindi portato la loro esperienza aziendale, il percorso vissuto per fronteggiare le dinamiche di mercato, sempre più complesse, il rischio dei mancati pagamenti denunciando le storture normative in capo al diritto fallimentare, il rapporto con il credito, poi ripreso dal direttore della BCC Tarsi, il quale ha rimarcato l’ottimo rapporto con Fidimpresa Marche, il Confidi della CNA e la vicinanza della banca al territorio in cui riversa il 95% dei ricavi.

Prima delle conclusioni affidate al direttore Gregorini, che ha sottolineato i tre assi strategici su cui investire per offrire un serio contributo al rilancio del territorio, ovvero rianimare il mercato domestico, far ripartire le opere pubbliche e puntare sul turismo, i sindaci Principi e Biagetti e l’assessore Porfiri hanno tenuto a rimarcare la sintonia progettuale tra le Istituzioni locali e la CNA, confermando che nonostante le complessità di bilancio, si terrà in debita considerazione l’appello di non caricare sulle imprese il prossimo bilancio di previsione.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-06-2013 alle 15:33 sul giornale del 19 giugno 2013 - 981 letture

In questo articolo si parla di attualità, lavoro, cna senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/Ook





logoEV
logoEV
logoEV