x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > CRONACA
articolo

Uccise a coltellate il compagno della ex moglie, Ucciero condannato a 16 anni e 8 mesi

1' di lettura
1698

di Sudani Scarpini
redazione@viveremarche.it


sergio ucciero

Uccise il rivale in amore alla stazione ferroviaria di Bologna. Sergio Ucciero condannato a 16 anni e 8 mesi.

Il libraio di Senigallia ma residente a Jesi, che nell’ottobre 2012 uccise il suo rivale in amore Alessandro Porrovecchio, vedovo torinese di 53 anni, lunedì è stato condannato dal gup Alberto Ziroldi a 16 anni e 8 mesi. Il Pm Antonello Gustapane, invece, nel corso dell’udienza in rito abbreviato aveva chiesto l’ergastolo per Ucciero.

Il libraio senigalliese, che al momento dell’arresto non aveva opposto resistenza dichiarando "Fuggire non fuggo, quello che dovevo fare l'ho fatto", è infatti accusato di aver ucciso per gelosia, con un coltello da cucina, il compagno della sua ex moglie con la quale viveva nonostante la separazione in corso. La tragedia era avvenuta davanti al binario 1 della stazione centrale di Bologna, dove i due ‘amanti’ si incontravano.



sergio ucciero

Questo è un articolo pubblicato il 18-06-2013 alle 00:49 sul giornale del 18 giugno 2013 - 1698 letture