Ripe: aperitivo filosofico al Villino Romualdo dal tema 'corpo e anima'

filosofia Senigallia 13/06/2013 - Platone, in un suo classico dialogo, affermava: “L’anima è in sommo grado simile a ciò che è divino, immortale, intelligibile, uniforme, indissolubile, sempre identico a se medesimo, mentre il corpo è in sommo grado simile a ciò che è umano, mortale, multiforme, inintelligibile, dissolubile e mai identico a se stesso.”

Corpo e anima è appunto il tema dell’aperitivo filosofico in programma sabato 15 giugno sulla terrazza del Villino Romualdo, a Ripe, a partire dalle ore 18,30. E’ organizzato dalla biblioteca comunale e dal centro giovanile, con il supporto dell’amministrazione comunale. L’aperitivo filosofico consiste in una libera discussione sul tema proposto, preceduta da alcune brevi letture di qualche minuto per stimolare appunto la riflessione e da un po’ di musica.

E’ una iniziativa aperta a tutti, non è una iniziativa esclusivamente per addetti ai lavori, durante la discussione si beve del buon vino locale e si stuzzica qualcosa, anche questo predispone allo scambio di idee. La filosofia in origine veniva praticata nelle piazze, lungo le strade ed era essenzialmente dialogo. Non necessariamente la riflessione filosofia deve avvenire in istituzioni accademiche, ma anche in contesti più informali.

Per i partecipanti sarà possibile visitare il Museo Nori de’ Nobili. L’iniziativa si svolge in collaborazione con gli Garbiele Ciceroni e Lorenzo Franceschini degli Arbitri Elegantiae, con il Bar Centrale, il Bar Pro Loco e l’associazione Arcobaleno Liberi Pensieri.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-06-2013 alle 16:10 sul giornale del 14 giugno 2013 - 866 letture

In questo articolo si parla di attualità, ripe, comune di ripe, filosofia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Odv





logoEV