x

L'estate parte tra le polemiche per il Frecciarossa, Assoturismo: 'Non c'era nessun accordo'

claudio albonetti 1' di lettura Senigallia 08/06/2013 - In tanti sabato si sono riversati sul lungomare senigalliese per l’avvio della stagione estiva. Senigalliesi, turisti ma anche pendolari hanno affollato la spiaggia di velluto dove, a differenza di quanto annunciato nei mesi scorsi, salta la fermata del Frecciarossa turistico.

Il Frecciarossa Milano – Ancona ad uso della clientela turistica, che a partire da oggi avrebbe dovuto fermare a Riccione, Cattolica, Fano e Senigallia (oltre le classiche Rimini e Pesaro) per favorire l’afflusso turistico in città, secondo quanto annunciato sul sito Trenitalia, nonostante i biglietti già venduti, è sospeso.

Mentre le forze politiche a vario titolo condannano questo “dietrofront del tutto oscuro ed incomprensibile”, Assoturismo-Confesercenti che ha siglato l’accordo con Trenitalia per offrire il servizio di rimborso biglietti ai turisti che attraverso il Frecciabianca decidono di soggiornare a Senigallia in uno degli hotel aderenti, precisa che non c’è stato nessun contrordine.

Speravamo nel Frecciarossa ma non vi era nessun progetto- annuncia il presidente Claudio Albonetti- Confidiamo invece per l’aumento delle prenotazioni nel ‘Frecciabianca’ che alle 9 di oggi farà la sua prima fermata a Senigallia”.

Intanto la prima giornata di mare e sole sul litorale senigalliese, in cui è in vigore il limite dei 30 chilometri orari di giorno e di notte, non ha fatto registrare nessun problema alla circolazione nè al rispetto delle regole.






Questo è un articolo pubblicato il 08-06-2013 alle 23:59 sul giornale del 10 giugno 2013 - 5010 letture

In questo articolo si parla di attualità, lungomare, confesercenti, senigallia, claudio albonetti, assoturismo, Sudani Alice Scarpini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/N1T