x

Estate 2013: prima tintarella per senigalliesi e turisti, anche stranieri

lungomare senigallia 3' di lettura Senigallia 08/06/2013 - Scatta l’estate senigalliese. Sabato sin dalle prime ore del mattino in tanti si sono riversati sulla spiaggia di velluto per la prima tintarella della stagione. Complice il weekend e la splendida giornata di sole con temperature finalmente estive senigalliesi ma anche turisti hanno preso d’assalto il litorale.

Bagnini, baristi ma anche ristoratori e albergatori hanno così dato inizio alla loro vera stagione estiva 2013. “Fino ad ora la stagione era stata demoralizzante e sottotono- confermano il presidente dell’associazione albergatori di Senigallia Marco Manfredi e il presidente dell'Assoturismo Confesercenti Claudio Albonetti- La crisi e le condizioni meteorologiche incerte fino ad ora non hanno favorito l’afflusso di turisti e vacanzieri”.

Le prenotazioni stagionali sono in calo e in ritardo rispetto agli anni precedenti tuttavia non mancano i turisti che, approfittando del primo sole estivo, hanno deciso di trascorrere le vacanze o il weekend in città tra spiaggia, mare e sport. Tanti gli eventi in programma in queste ore sulla spiaggia di velluto: dal Campionato italiano di Pallavolo dedicato ad atleti sordi alla 1° edizione di "Una Rotonda sul SUP!” che vede gli atleti pagaiare su una tavola da surf più grande e in piedi dal Ponte Rosso alla Rotonda fino alla 10° Rievocazione Storica Settimana Motoristica Città di Senigallia. A primeggiare tra gli ospiti sono i milanesi e torinesi e, sul versante estero, i tedeschi. Presenti, come di consueto, anche austriaci e svizzeri.

I turisti ci sono ma sono pochi e non continuativi. Diminuiscono gli italiani mentre mantengono la percentuale di presenza dello scorso anno (10/15%) i turisti esteri”- spiega Manfredi. Secondo i primi dati dell’associazione albergatori infatti gli stranieri presenti sulla spiaggia di velluto sono frutto di viaggi organizzati da agenzie. “Le Marche e Senigallia nello specifico piacciono molto ai turisti stranieri ma giungono in città con i tour organizzati e questo comporta un raggruppamento di presenze solo in certi periodi- sottolinea- Dobbiamo quindi impegnarci per dare loro motivo di tornare in forma privata”.

A tal proposito Senigallia e tutti i suoi protagonisti turistici e balneari si sono organizzati per offrire ai clienti e ai turisti maggiori attrattive, servizi e comfort. “La stagione appena avviata è particolarmente delicata perché, oltre alla crisi che influisce, deve fare i conti con le condizioni meteorologiche che fino ad ora non sono state favorevoli- continua Albonetti- Ovviamente contro questi fattori non possiamo fare nulla ma possiamo e dobbiamo prepararci ad accogliere al meglio i turisti. La scelta adottata da tutti, albergatori e bagnini, è stata quindi quella di mantenere i prezzi di listino della scorsa stagione o addirittura abbassarli. E in ogni caso di offrire un maggiore numero di servizi (piscine, bar, wi-fi e sale lettura o campi sportivi)”.

Non mancano al contrario le prenotazioni in occasione dei grandi eventi: CaterRaduno (fine giugno) e Summer Jamboree (agosto). “Il primo grande evento coincide con il primo flusso interessante di presenze, soprattutto per quanto riguarda giovani e gruppi- concludono- Al momento si registra prevalentemente la presenza di famiglie e coppie”.






Questo è un articolo pubblicato il 08-06-2013 alle 23:59 sul giornale del 10 giugno 2013 - 2138 letture

In questo articolo si parla di attualità, spiaggia, lungomare, senigallia, claudio albonetti, marco manfredi, Sudani Alice Scarpini, albergatori, estate 2013

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/N1S





logoEV
logoEV