Anziana lascia entrare in casa due truffatori, sottratti gioielli per 1.500 euro

truffa Senigallia 31/05/2013 - Ancora un raggiro ai danni di anziani. Due sconosciuti sono riusciti a farsi aprire la porta di casa da una donna che è stata così derubata di gioielli per un valore di 1.500 euro.

Nel corso della mattinata di venerdì una donna senigalliese, di 77 anni, residente in via U. Giordano, ha denunciato ai Carabinieri che, nel pomeriggio precedente, una donna ed un uomo sconosciuti, si erano presentati a casa sua e, dopo aver riferito di essere degli amici del nipote, sono riusciti a distrarla e ad asportar diversi oggetti in oro che custodiva nella camera da letto per un valore complessivo di circa 1.500 euro.

Sono in corso indagini per risalire all’identità dei due malviventi. Proprio nel pomeriggio del 28 maggio, a circolo A.R.C.I. di Ponte Rio di Monterado, su invito del sindaco di Monterado e del Presidente del circolo, i Carabinieri della Compagnia di Senigallia hanno incontrato alcuni anziani nel corso di un incontro denominato “Non abboccare, consigli utili per dare sicurezza agli anziani e non solo”, durante il quale, i militari hanno illustrato la complessa ed articolata casistica di reati commessi in danno di anziani, soffermandosi sui casi più ricorrenti e sulle modalità esecutive poste in essere dai malviventi truffatori.

Inoltre, i presenti hanno posto alcune domande ai militari, i quali, attingendo anche alle personali esperienze professionali maturate recentemente, hanno messo in guardia gli anziani, soprattutto evidenziando la necessità di non cedere alle richieste di estranei. Raccomandazioni non sono mai troppe, come dimostra l’ultimo ennesimo caso dell’anziana donna di Senigallia.






Questo è un articolo pubblicato il 31-05-2013 alle 17:44 sul giornale del 01 giugno 2013 - 3378 letture

In questo articolo si parla di cronaca, giulia mancinelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/NEA


Quando li prendono un chip sottocutaneo nella pelle
Non asportabile.
Così se li ribecca o in giro al secondo tentativo espulsione immediata dal territorio
Comunale.




logoEV