statistiche accessi

Vertice sulla sicurezza: pugno di ferro contro alcol, parcheggiatori, abusivi e prostituzione

3' di lettura Senigallia 22/05/2013 - Per un'estate sicura pugno di ferro contro l'abuso di alcol, prostituzione, microcriminalità e abusivismo. È l'accordo sottoscritto ieri in occasione del consueto vertice fra tutte le forze dell'ordine e il Comune di Senigallia.

In Municipio si è infatti riunito il coordinamento per la sicurezza e l'ordine pubblico, presieduto dal prefetto Alfonso Pironti. Il Comitato, composto da tutte le forze dell'ordine, ha fatto sedere attorno allo stesso tavolo anche il questore Stefano Cecere, i vertici locali e provinciali di Polizia, Carabinieri, Guardia Forestale, Guardia di Finanza, Ufficio locale Marittimo e Polizia Municipale. All'incontro, aperto dal sindaco Maurizio Mangialardi, hanno assistito anche i rappresentanti delle categorie economiche cittadine.

“Vogliamo garantire un'estate sicura non solo ai 45 mila abitanti ma anche ai due milioni di turisti e visitatori che contiamo di raggiungere anche quest'anno e per questo è necessario un serrato coordinamento di tutte le forze dell'ordine -ha esordito Mangialardi- per garantire l'ordine pubblico c'è bisogno di un'adeguata attività di monitoraggio e di prevenzione partendo da quelle criticità che sono emerse dalla percezione sia dei cittadini che degli operatori. Mi riferisco al problema della prostituzione, dei parcheggiatori abusivi, dell'eccesso di alcol e alla microcriminalità”.

Sul fronte delle risorse disponibili, Prefetto e sindaco hanno subito chiarito il punto. Dalla Prefettura è partita la richiesta al Ministero per un incremento di personale che dovrebbe arrivare anche se non è ancora dato sapere in che misura. In quanto alla Municipale, di competenza del Comune, il sindaco ha annunciato il potenziamento dei servizi notturni e in occasione di particolari eventi. Questo grazie all'inserimento nell'organico della Municipale di nove unità di ausiliari del traffico che consentiranno per il periodo estivo di adibire gli agenti effettivi della Municipale al controllo di obiettivi sensibili.

Anche se Senigallia non presenta criticità particolari, abbiamo deciso di concentrare l'attenzione del Coordinamento su alcuni punti principali -spiega il prefetto Pironti- da un punto di vista organizzativo, dal 15 giugno il territorio comunale verrà diviso a metà tra Polizia e Carabinieri in modo da garantire una copertura totale senza sovrapposizioni. Ogni settimana inoltre in Commissariato si riuniranno i vertici locali delle forze dell'ordine per fare il punto della situazione e programmare le azioni da mettere in campo la settimana successiva. Per la sicurezza in mare inoltre abbiamo fissato per i prossimi giorni un incontro specifico con l'ammiraglio Giovanni Pettorino per esaminare gli interventi su tutta la costa provinciale”.

Sul fronte degli interventi, il Prefetto promette controlli per i vucumprà e per i parcheggiatori extracomunitari ma con moderazione. “Il fenomeno dei parcheggiatori abusivi non deve scadere nell'intolleranza. Cercheremo di arginare il fenomeno nel parcheggio dell'ospedale ma se si verificassero episodi di estorsione verso gli automobilisti allora interverremo prontamente -assicura Pironti- la vendite abusive in spiaggia sono un altro fenomeno da contrastare ma senza azioni eclatanti. In quanto poi ai possibili eccessi causati dall'abuso di alcol confidiamo nella sensibilità dei gestori dei locali sia nel far rispettare le regole che nel segnalarci tempestivamente le anomalie”.

In quanto alla prostituzione, che è tornata sulle strade urbane e sempre più vicina al centro, la palla passa al Comune che con ordinanze può colpire i clienti. “Uno strumento di lotta in più ci arriverà dal regolamento di polizia urbana che stiamo approvando -aggiunge Mangialardi- che vieta atteggiamenti inequivocabili legati alla prostituzione e anche il colloquio tra clienti e prostitute”.








Questo è un articolo pubblicato il 22-05-2013 alle 21:24 sul giornale del 23 maggio 2013 - 2183 letture

In questo articolo si parla di attualità, giulia mancinelli, sicurezza, ordine pubblico

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Nhz





logoEV
logoEV