statistiche accessi

Lite tra prostitute: rumene minacciano di morte due connazionali

Prostituta 1' di lettura Senigallia 21/05/2013 - Una lite tra prostitute degenera fino ad arrivare ai danneggiamenti e alle minacce di morte. E' stato un diverbio dai toni decisamente accesi e coloriti quello che ha visto come protagoniste quattro prostitute rumene.

Un alterco, nato per futili motivi, che è durato ben due giorni. Inizialmente due di loro, una pregiudicata di 21 anni, ed una di 36 anni, hanno iniziato ad inveire contro altre due prostitute, sempre di nazionalità rumena.

Parole pesanti che presto sono degenerate in vere e proprie minacce di morte. Ma non solo. Come se non bastasse il giorno successivo una delle due “vittime” delle minacce, si è ritrovata anche l'auto danneggiata. A quel punto, preoccupate di ulteriori e pericolosi sviluppi, le due rumene hanno deciso di denunciare l'accaduto ai carabinieri della stazione di Marzocca.

Dopo vari accertamenti, i militari hanno denunciato la 21enne e la 36enne rumene per il reato di concorso di minacce gravi e danneggiamento continuato.






Questo è un articolo pubblicato il 21-05-2013 alle 18:01 sul giornale del 22 maggio 2013 - 5449 letture

In questo articolo si parla di cronaca, prostituzione, giulia mancinelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/NfC





logoEV
logoEV
logoEV