statistiche accessi

Parere favorevole alla fusione dei Comuni, Bugaro: 'Strada innovativa che mi auguro venga imitata'

Giacomo Bugaro 1' di lettura Senigallia 20/05/2013 - La netta affermazione della volontà popolare di fondere i tre Comuni di Castel Colonna, Monterado e Ripe esplicitatasi oggi plebiscitariamente nel referendum, dimostra che in un’Italia che stenta a riformarsi, soprattutto “in alto”, nel piccolo in periferia invece il campanilismo è superato dal buonsenso della gente comune che vive le difficoltà quotidiane e che chiede razionalità e superamento di vecchi steccati.

Se la popolazione di tre Comuni vota in questa maniera mettendo da una parte il campanilismo che da sempre, anche e soprattutto bonariamente, contraddistingue le realtà comunali, c’è da immaginarsi quanto desiderio ci sia nella popolazione nel veder riformate le istituzioni che solo una retorica ormai stantia (e dannosa) tende a voler conservare.

Vero che Benigni dice che la nostra è la Costituzione più bella del mondo, ma forse si riferisce alla prima parte, quella dedicata ai principi, ai diritti e ai doveri, per il resto partendo proprio dall’ esempio locale dei nostri tre comuni, è assolutamente ora che si giunga al monocameralismo, al presidenzialismo ovvero al premierato e così via.

Anche oggi, come spesso amo ripetere,” il popolo è avanti al palazzo” e do merito ai tre sindaci di aver avuto coraggio nel pensare e proporre questa innovativa strada che mi auguro sia imitata anche da altri comuni.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-05-2013 alle 18:54 sul giornale del 21 maggio 2013 - 834 letture

In questo articolo si parla di politica, giacomo bugaro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Nc4





logoEV