statistiche accessi

Corinaldo: convegno 'La terra è sacra: agricoltura, spiritualità, (altra) economia'

3' di lettura 14/05/2013 - Dal 31 maggio al 3 giugno l’Ashram Joytinat di Corinaldo (Senigallia, AN), eccellenza a livello nazionale nel campo dello yoga e dell’Ayurveda, sarà al centro di alcune iniziative tese a promuovere uno stile di vita sano e sostenibile.

Sabato 1 giugno l’Associazione Joytinat Yoga e Ayurveda promuove il convegno dal titolo “La terra è sacra: agricoltura, spiritualità, (altra) economia” presso l’Ashram Joytinat di Corinaldo, fondato nel 2006 dal maestro indiano Swami Joythimayananda, luogo simbolo per la medicina ayurvedica in Italia; l’incontro si svolge nelle Marche, terra dalla grande vocazione agricola.

L’iniziativa nasce dalla volontà di approfondire due temi tra loro inscindibili: agricoltura e spiritualità, termini in grado di unire culture tra loro distanti e di dare vita a una base conoscitiva comune. “La terra è sacra” ha lo scopo di approfondire argomenti di stretta attualità, ricercando un confronto con gli esperti di differenti tecniche di coltivazione: agricoltura intensiva, permacultura, agricoltura biologica, semina su sodo, agricoltura sinergica e biodinamica. Prendono parte al convegno agronomi, ricercatori, agricoltori, che hanno maturato differenti esperienze di settore, e rappresentanti di realtà che si sono distinte per progetti legati alla terra, con un occhio di riguardo a chi è riuscito a coniugare sostenibilità e integrazione sociale. Un altro aspetto che verrà affrontato nel convegno è l’economia con vocazione sostenibile, poiché l’innovazione e la biodiversità in campo agricolo necessitano del sostegno di specifiche politiche economiche che valorizzino la “diversità” del prodotto sui mercati. L’agricoltura in questi ultimi anni è uno dei settori economici che maggiormente è stato in grado di trasformarsi intraprendendo nuove strade.

La trattazione di temi spirituali legati all’agricoltura nasce dalla volontà di creare un confronto tra culture differenti, accumunate dal loro approccio alla terra. Secondo la medicina ayurvedica e la tradizione indiana la terra fornisce all’uomo tutto ciò che gli serve per alimentarsi, per sopravvivere e per curarsi. Nella cultura vedica il rispetto per questo elemento equivale a quello per noi stessi, motivo per cui la terra viene considerata al pari di una divinità, che deve essere rispettata e mantenuta in equilibrio con gli altri elementi: acqua, fuoco, aria, spazio. Se guardiamo alla tradizione contadina nostrana, vero e proprio collante della società italiana prima dell’avvento del consumismo, non possiamo dimenticare il grande apporto fornito dagli ordini religiosi, per esempio il famoso “ora et labora” della regola benedettina, formula che restituisce solo parzialmente un complesso programma di razionalizzazione delle colture e delle metodologie legate alla lavorazione della terra.

Un ritorno al tema della spiritualità in agricoltura sembra essere riaffiorato grazie al crescente numero di adepti del riformatore Rudolf Steiner, che ha determinato l’avvicinamento di un numero sempre crescente di persone a principi antroposofici. Il celebre filosofo ha descritto con precisione (con circa 80 anni di anticipo) il fenomeno della “mucca pazza” e dei problemi legati all’ampio utilizzo di fertilizzanti chimici in agricoltura, e ha di fatto fondato quella che viene definita “agricoltura biodinamica”, secondo la quale la stessa azienda agricola è un organismo vivente complesso a ciclo chiuso inserito in un organismo cosmico più grande.

ASHRAM JOYTINAT DI CORINALDO
L'Ashram Joytinat è un Ayurveda Ashram tradizionale, un luogo immerso nella natura, ideale per rilassarsi e rigenerarsi. Guidato dal Maestro Vaidya Swami Joythimayananda, è concepito appositamente per la cura di corpo, mente e anima. Nato come una comunità con multiformi funzioni, si è stabilito nella bellissima terra delle Marche, in una zona collinare chiamata Corinaldo, in provincia di Ancona, a 18 km da Senigallia. Un ritiro all'Ashram Joytinat è un modo di sentirsi a casa. Questa sede è stata concepita dal Maestro come un “sole” il cui nucleo è costituito dalla più alta eredità spirituale e culturale dell’India.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-05-2013 alle 16:38 sul giornale del 21 maggio 2013 - 1921 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di corinaldo, corinaldo, convegno 'La terra è sacra: agricoltura, spiritualità, (altra) economia'

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/MWG





logoEV
logoEV