Non passa la spesa al registratore: denunciati una cassiera dell'Ipersimply e il compagno

ipersimply senigallia 1' di lettura Senigallia 17/05/2013 - Nel pomeriggio di giovedì al 113 della Polizia è arrivata una chiamata dal personale della sicurezza dell’Ipersimply di via Abbagnano che segnalava la presenza di due soggetti che, in relazione agli strani movimenti fatti, avevano rubato della merce all’interno del supermercato.

Giunti sul posto e presi contatti con i responsabili, i poliziotti hanno identificato due giovani: una ragazza, P.M., di 32 anni di Senigallia ed il suo compagno, C.J.E., di 26 anni, di origini argentine ma ormai da anni residente a Senigallia, con alcune borse della spesa.

La ricostruzione della vicenda, operata con l’ausilio del personale del centro commerciale , ha consentito di accertare la complicità tra i due giovani; in particolare la donna, cassiera del supermercato, con un’abile manovra sul sistema elettronico della cassa automatica aveva consentito il passaggio, senza alcun pagamento, della spesa fatta dal suo compagno. Così facendo aveva fatto risparmiare al compagno ben 100 euro.

I due però non avevano ben considerato l’efficacia degli strumenti antitaccheggio, apposti su una gran varietà di prodotti, anche di piccole dimensioni e valore, che ha consentito di far attivare i sistemi di sicurezza interni che poi hanno portato all’intervento della Polizia. I due ragazzi sono stati condotti presso gli Uffici del Commissariato e denunciati per furto aggravato in concorso tra di loro. Le refurtiva è stata restituita ai responsabili del supermercato.








Questo è un articolo pubblicato il 17-05-2013 alle 16:09 sul giornale del 18 maggio 2013 - 8430 letture

In questo articolo si parla di cronaca, giulia mancinelli, furto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/M61