statistiche accessi

L’etichettatura dei prodotti: la Confartigianto presenta al Panzini il libro per scegliere gli alimenti sani

alimentazione 2' di lettura Senigallia 16/05/2013 - Studenti dell’Alberghiero a scuola di etichettatura dei prodotti alimentari, per imparare a riconoscere il vero “Made in Italy”.

Venerdì 17 maggio alle ore 11.10 presso l’Istituto Alberghiero “Panzini” di Senigallia vi sarà un incontro con gli studenti per presentare il libro “L’etichettatura dei prodotti” che la Confartigianato ha pubblicato con fondi dell’Aspea, confluita in Marchet, Azienda Speciale della Camera di Commercio di Ancona, sul tema dell’etichettatura dei prodotti agroalimentari e sul 100% Made in Italy.

All’incontro porteranno un saluto il Dirigente scolastico e Giacomo Cicconi Massi Segretario Confartigianato Senigallia. Sarà presente anche Marina Marozzi, Presidente regionale dell’ADOC-Marche a testimonianza dell’importanza che questi argomenti hanno per i consumatori. Il primo intervento è di Evasio Sebastianelli, consigliere di Marchet, già presidente ASPEA; quindi Paolo Picchio del Servizio internazionalizzazione Confartigianato che presenterà ai ragazzi il volume e a ogni studente sarà consegnata, al termine dell’incontro, una copia del libro.

La pubblicazione “L’etichettatura dei prodotti” difende le tipicità nostrane divulgando le nozioni basilari di etichettatura di alimenti. Una delle questioni di fondo contenuta al suo interno è relativa al Codice del Consumo, ovvero una norma che prevede tutta una serie di obblighi rispetto alle indicazioni che l’etichetta deve contenere e che molto spesso gli importatori di merce a basso prezzo trasgrediscono. Un altro aspetto importante contenuto nel libro è relativo all’approfondimento necessario (in particolare per dei ragazzi) rispetto alla questione che la dicitura “Made in Italy” non significa che un prodotto sia interamente italiano. Creare una sensibilità rispetto ad un acquisto, in particolare in tempi di crisi, è molto importante, altrimenti il rischio è quello di comprare beni di prezzo basso, di breve durata e non rendersi conto che come collettività spendiamo sicuramente di più.

Con questa pubblicazione Confartigianato ottempera alla propria mission di tutela delle imprese locali e fornisce ai consumatori una guida utile per effettuare i propri acquisti in libertà e consapevolezza.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-05-2013 alle 16:31 sul giornale del 17 maggio 2013 - 641 letture

In questo articolo si parla di attualità, lavoro, confartigianato, commercio, alimentazione, senigallia, impresa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/M34





logoEV
logoEV
logoEV