statistiche accessi

Unione dei Comuni, Gio: 'Nessuna perdita di identità storico culturale'

Gio -Associazione Imprenditori e Professionisti Valli Misa e Nevola 1' di lettura Senigallia 14/05/2013 - L’Unione dei Comuni Ripe, Castel Colonna e Monterado anticipa le decisioni che il Governo sarà obbligato a prendere in un prossimo futuro per costringere i piccoli Comuni ad unirsi per rendere più efficiente il sistema pubblico e favorire la ripresa economica in particolare nelle zone rurali.

Purtroppo una parte della popolazione in questi Comuni sembra non abbiano compreso che l’Unione porta solamente ad uniformare i servizi, migliorarli, semplificare il sistema amministrativo e coordinare gli interventi sul territorio.

Questi Comuni non perderanno la loro identità “storico culturale”, l’Unione non impedisce loro di continuare con le sagre paesane e iniziative culturali; saranno come in passato le Pro Loco e le iniziative private a gestire le attività di “campanile” dove il cittadino ama ritrovarsi.

Pertanto se in questi Comuni ci sono degli scettici oppure dei “bastian contrari”, saranno solamente quelli che se ne fregano se in Italia le cose peggioreranno e se i loro figli dovranno emigrare per trovare un lavoro oppure tornare a zappare la terra.


da Gio
Associazione Imprenditori e Professionisti
Valli Misa e Nevola




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-05-2013 alle 23:03 sul giornale del 15 maggio 2013 - 1217 letture

In questo articolo si parla di attualità, monterado, ripe, unione dei comuni, castel colonna, GIO

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/MXG





logoEV
logoEV
logoEV