statistiche accessi

Corinaldo: incontro con Giorgia Rotatori su 'Crescendo e maturando. Menopausa tra mito e realtà'

2' di lettura 14/05/2013 - Squadra che vince non si cambia, di solito. Il copione, allora, si è ripetuto. Dopo una prima, coinvolgente serata incentrata sul tema “Quello che le donne devono sapere: tutta una questione di ormoni” (andata in scena nel Palazzo Comunale venerdì 3 maggio alle 21), l’ostetrica corinaldese Giorgia Rotatori ha concesso il bis.

“Crescendo e maturando. Menopausa tra mito e realtà”: questo l’argomento affrontato venerdì 10 maggio (stesso luogo, stessa ora) in due tappe complessive che rientrano nel progetto “Essere donna oggi: la maturità, un’altra età”, organizzato dall’associazione “La Voce del Cuore” e col patrocinio dell’Assessorato alle Politiche Sociali.

Se in occasione del primo appuntamento la dottoressa Rotatori si era rivolta ad una platea ad alta gradazione giovanile (che comunque ha riempito la sala consiliare), nel successivo l’età media è accresciuta, considerate le rispettive tematiche prese in considerazione (“In entrambi gli incontri si è notata una considerevole presenza femminile” ha osservato al riguardo l’assessore di competenza Mauro Montesi, presente ad entrambe le serate insieme a Lorena Casagrande, presidente de “La Voce del Cuore”). In effetti la dottoressa Rotatori, dopo una prima tappa dedicata alle più giovani, venerdì 10 ha dimostrato che, nel percorso di una donna, un passaggio delicato come la menopausa può essere superato con molta più naturalezza, se affrontato con le giuste armi.

“Associare la menopausa ad un dramma – ha specificato – è tipico della cultura europea. In altri paesi (Canada o alcuni territori di Africa e Asia), grazie ad esempio a differenti abitudini nutrizionali, la menopausa è intesa come un avvenimento naturale o corrisponde comunque ad una fase significativa in una donna (in Africa assumono importanza decisionale)”.

Dopo aver esaminato con chiarezza quanto avviene nelle età che precedono e susseguono il climaterio (“ma l’andropausa consente comunque all’uomo di produrre spermatozoi, a differenza della menopausa che blocca la produzione di cellule uovo, destinate comunque ad esaurirsi via via che una donna vive” ha specificato la dottoressa Rotatori) e offrendo adeguati consigli per sostenere, con maggior tranquillità, gli effetti collaterali che la menopausa comporta, la dottoressa Rotatori ha concluso rispondendo opportunamente alle domande delle presenti sulle proprie esperienze riguardo a questa tappa vista come uno spauracchio. Così, Il primo rimedio che le donne hanno subito assimilato, una volta concluso l’incontro, è stato proprio quello di non concepirla più come tale. Decisamente un’arma in più.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-05-2013 alle 16:25 sul giornale del 15 maggio 2013 - 1176 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di corinaldo, corinaldo, giorgia rotatori, crescendo maturando

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/MWx





logoEV
logoEV
logoEV