x

Calcio: festa in casa Vigor per la salvezza diretta, Chiarucci dedica i gol al fratello scomparso

5' di lettura Senigallia 28/04/2013 - Doppia festa allo stadio Bianchelli nell’ultima giornata di campionato. Mentre la Fermana di mister De Angelis, vittoriosa in Coppa Italia, continua i propri festeggiamenti per la promozione in serie D, la Vigor Senigallia di mister Clementi conquista i tre punti in palio e festeggia la salvezza diretta in Eccellenza.

Scesi in campo con il solo obiettivo di fare punti per restare contro ogni pronostico, per come si erano messe le cose in casa Vigor dopo la decisione dei ‘big’ di lasciare la società e il conseguente cammino lungo e tortuoso che ha travolto la giovane squadra, nella massima espressione calcistica regionale i rossoblu provano subito a passare in vantaggio con Chiarucci, fermato però da Gojka al 9’. La rete dell’1-0 è nell’aria e al 13’ lo stesso Chiarucci fa festeggiare i suoi su un’azione convulsa in area. Mucaj colpisce il palo, sulla ribattuta arriva Gregorini Tommaso che spara a botta sicura ma l’estremo difensore gialloblu respinge. Il pallone non si allontana dall’area, Chiarucci recupera e con un destro potente insacca.

La Fermana, che nell’ultima giornata di campionato di Eccellenza regala minuti sulle gambe di numerosi giovani, risponde subito dopo su calcio di punizione di Cristiano. Bacchiocchi manda alto sopra la traversa. Nulla di fatto neanche quando i padroni di casa, in costante ricerca del raddoppio, sotto porta sfiorano la rete del 2-0 in più occasioni: al 27’ Chiarucci serve a centro area Carboni che spinge in rete ma il suo sinistro è debole e Pierantozzi salva sulla linea. I ragazzi di Clementi ci riprovano al 32’ con Tommaso Gregorini ma il suo destro viene bloccato da Gojka in uscita.

Gol mancato, gol subito. E così è stato. La Fermana trova infatti il pareggio con Attadia al 33’. Il numero nove gialloblu, approfittando di una indecisione difensiva rossoblu, in pallonetto supera Moscatelli che nulla può.

La Vigor Senigallia, che potrebbe accontentarsi di un pareggio per restare nel massimo campionato regionale, resta concentrata e lucida. Ferma nel proprio obiettivo non si accontenta e cerca ancora il vantaggio. Al 40’ un calcio d’angolo battuto da Morganti termina sulla testa di Chiarucci che in girata fredda Gojka. Doppietta personale del numero sette vigorino che sigla il momentaneo 2-1 per i padroni di casa.

Nella ripresa la Vigor Senigallia sembra più ferma e chiusa nella propria metà campo, lasciando così spazio di manovra agli ospiti. I ragazzi di mister De Angelis devono fare i conti con Moscatelli che in tuffo para un tentativo di Murazzo e Fabiani.

I rossoblu trovano di nuovo la giusta carica e tornano a spingersi in avanti con Mucaj che crossa per Pesaresi. La botta dai 25 metri del numero dieci rossoblu trafigge un Gojka poco lucido in quest’azione e sigla il 3-1. Sul finale, quando ormai la gara sembra decisa e Chiarucci in contropiede si divora la possibile tripletta personale, la Fermana accorcia. Attadia direttamente da calcio di punizione, devito dalla barriera, supera il neo entrato Schippa per il 3-2 finale.

Dispiace che abbia preso gol proprio nel suo debutto stagionale ma Schippa merita un particolare ringraziamento e nota di merito per l’impegno e la professionalità che ha sempre messo negli allenamenti nonostante non abbia mai giocato- sottolineano dopo i festeggiamenti Aldo Clementi e Valentino Mandolini- E’ un grande esempio per tutti”. “Ovviamente un ringraziamento va a tutti i giocatori che si sono impegnati e hanno fatto una grande impresa- continua il mister- La salvezza è una grande gioia perché passa attraverso mesi di difficoltà e sofferenza. Abbiamo raggiunto l’obiettivo e ora torniamo a rilassarci”.

Una vittoria e salvezza che il tecnico rossoblu ha dedicato e voluto condividere, oltre che con il suo staff e la società, con i giocatori che a novembre sono andati via a partire dall’ex capitan Pandolfi. “E’ una vittoria a cui hanno contribuito anche loro nei primi mesi e che voglio condividere con loro perché volevano molto bene alla maglia rossoblu- conferma- Hanno contribuito a questo successo”.

Non da meno il merito del tecnico Aldo Clementi che dopo aver riportato, nel suo debutto in prima squadra, la Vigor in Eccellenza ha portato la giovane squadra ad esprimere le proprie qualità e permesso il mantenimento di categoria. “Il merito va ai giocatori, a Aldo Clementi e il suo staff per il lavoro svolto ma permettetemi di ringraziare anche il direttore sportivo Augusto Scarpini per il tempo, la passione e la dedizione che ha messo sia con la prima squadra che con la juniores”- conclude Valentino Mandolini.

E mentre la squadra festeggia, il presidente pensa al futuro della Vigor Senigallia ribadendo la necessità di avere un contributo da parte di tutta la città per poter ripetere l’impresa di quest’anno. Una dedica speciale infine arriva da parte dell’autore della doppietta vigorina, Andrea Chiarucci. “Volevamo ottenere la posta in palio per mantenere la categoria e ci siamo riusciti, sono felice di aver segnato ma è la squadra che ha vinto- dice- Però dedico i gol a mio fratello che è morto recentemente”.
Sconfitta indolore invece per la Fermana come ammesso dal tecnico Gianluca De Angelis.

VIGOR SENIGALLIA 3: Moscatelli (42' st Schippa), Giraldi, Gregorini Simone, Ruggieri, Morganti, Tombari, Chiarucci, Carboni (27' st Zandri), Gregorini Tommaso (32' st Rossetti), Pesaresi, Mucaj All. Clementi A disposizione: Tinti, Mancini, Angelelli, Paolini
FERMANA 2: Gojka, Pionati (28' pt Matera), Pierantozzi, Cristiano, Cudini, Murazzo, Pazzi (32' st Rossi), Bacchiocchi, Attadina, Corradini, Fabiani (15' st Di Ruscio) All. De Angelis A disposizione: Chessari, De Rosa, Bolzan, Vitali
ARITRO: Stampatori di Macerata (Assistenti: Cardinaletti e Gigli di Macerata)
RETI: 13' pt Chiarucci, 33' pt Attadia, 40' pt Chiarucci, 19' st Pesaresi, 45' st Attadia
NOTE: Ammoniti: Matera. Angoli: 3-3. Spettatori circa 500. Recupero: 0+2’.








Questo è un articolo pubblicato il 28-04-2013 alle 20:08 sul giornale del 29 aprile 2013 - 1740 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio, vigor senigallia, Sudani Alice Scarpini, fermana, eccellenza, aldo clementi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/Mko





logoEV
logoEV