x

Controllo straordinario del territorio: due 17enni sorpresi con dell'hashish

Caserma dei carabinieri 2' di lettura Senigallia 22/04/2013 - Nel corso del fine settimana, 17 carabinieri della Compagnia di Senigallia, a bordo di 8 autovetture, hanno dato luogo ad un servizio finalizzato al controllo straordinario dell’intera giurisdizione di competenza cui hanno partecipato anche militari in abiti borghesi del Nucleo Operativo Radiomobile a bordo di vetture in tinta civile.

Nel corso del servizio condotto dalle 22,00 di sabato alle 06,00 di domenica, i Carabinieri hanno proceduto al controllo di circa 60 obiettivi sensibili, di 42 autovetture ed all’identificazione di 54 persone, di 6 cittadini stranieri risultati tutti regolari, di 18 pregiudicati in transito nella giurisdizione di cui 4 stranieri. Inoltre, sono state controllate 15 persone sottoposte agli arresti domiciliari e 6 esercizi commerciali aperti al pubblico.

Nel corso dello specifico controllo, i Carabinieri della Stazione di Ripe, al termine degli accertamenti condotti a seguito delle operazioni eseguite nei pressi di un locale pubblico di Corinaldo, insieme ad altri militari della Compagnia di Senigallia, finalizzato alla prevenzione ed alla repressione del traffico illecito di sostanze stupefacenti, hanno segnalato alla Prefettura di Ancona, per uso personale di sostanze stupefacenti, due minorenni B. L., e P. T. entrambi di 17 anni. Gli stessi, rispettivamente alle ore 01.30 circa ed alle ore 03.10 circa di domenica donne sono stati sorpresi con dell' hashish dal personale addetto alla sicurezza di un locale pubblico che ha subito avvertito i Carabinieri.

Ai militari inviati sul posto sono stati consegnati gli involucri contenenti lo stupefacente. Nella circostanza, dato il nervosismo dei due ragazzi sottoposti a controllo, sono state effettuate anche alcune perquisizioni terminate tutte con esito negativo. I minorenni sono stati accompagnati presso la Stazione Carabinieri di Ripe per gli accertamenti necessari e per la relativa redazione degli atti. La sostanza stupefacente rinvenuta, pari a circa 1 grammo per ciascuno degli interessati, è stata sottoposta a sequestro amministrativo. I minorenni, al termine delle operazioni, come disposto dall’ Autorità Giudiziaria minorile immediatamente informata, sono stati affidati ai rispettivi genitori che avevano anche presenziato alla stesura degli atti.






Questo è un articolo pubblicato il 22-04-2013 alle 11:25 sul giornale del 23 aprile 2013 - 2475 letture

In questo articolo si parla di cronaca, giulia mancinelli, carabinieri, corinaldo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/L6p





logoEV
logoEV
logoEV