contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > SPORT
articolo

Calcio: la Vigor Senigallia supera il Corridonia, in rete Angelelli

3' di lettura
1327

di Sudani Scarpini
redazione@viveremarche.it


tommaso angelelli
La Vigor Senigallia supera di misura il Corridonia. La rete di Angelelli al 27’pt regala tre punti importanti in chiave salvezza diretta ai rossoblu di Clementi, reduci dalla vittoria interna contro la capolista Matelica. Per i festeggiamenti e la certezza della permanenza diretta in Eccellenza però occorre aspettare gli ultimi due turni di campionato.

Intanto i ragazzi di Clementi che, domenica scorsa, avevano ritrovato il sorriso tra le pareti amiche del Bianchelli ieri hanno superato al Martini il Corridonia di mister Ciarlantini.

La rete del vantaggio della Vigor Senigallia, giunta al 27’pt su sforbiciata al limite dell’area di Angelelli che beffa Gatti, segue un’altra occasione per la formazione ospite. Al 13’ Pesaresi dal limite dell’area manda direttamente tra le braccia dell’estremo difensore locale. Il Corridonia che ad inizio gara aveva spaventato i rossoblu con Rossi che, dalla distanza, al 5’ ha mandato di poco sopra la traversa, al termine della prima frazione di gara provano a riaprire la gara ma Moscatelli devia in angolo un insidioso pallone in area salvando il vantaggio dei suoi.

Nella ripresa i ragazzi di mister Ciarlantini, già in zona salvezza diretta, si spingono in avanti alla ricerca del pareggio con Okere che dalla destra crossa per Zancocchia. Il numero dieci, con un colpo sotto porta, manda alto sopra la traversa. Dieci minuti ancora sul cronometro dell’arbitro e arriva la risposta della Vigor Senigallia. Al 23’ Angelelli entra in area e esplode un sinistro che però si perde lontano dall'incrocio. I rossoblu non demordono e alla mezz’ora sfiorano il raddoppio: Pesaresi su calcio di punizione dal limite dell’area colpisce forte ma centrale. Gatti respinge.

Il match di Eccellenza tra Corridonia e Vigor Senigallia, che al triplice fischio dell’arbitro assegna tre punti importanti ai rossoblu, termina con un po’ di nervosismo. Il Corridonia al 35’ si vede annullare un gol, in mischia, perché il direttore di gara decreta un fallo. Gli animi si surriscaldano e in un paio di minuti il signor Di Cairano di Ariano Irpino manda via due giocatori del Corridonia. Al 37’ viene espulso Rossi e al 39’ Ferrari (somma di ammonizioni per lui). Termina quindi in superiorità numerica la gara per i ragazzi di mister Clementi che al triplice fischio portano a casa tre punti importanti.

CORRIDONIA 0: Gatti, Pistelli, Taglioni (35' st Capenti Andrea), Lapiccirella, Cartechini, Ferrari, Mandorlini, Rossi, Okere, Zancocchia, Mongiello All. Ciarlantini A disposizione: Carnevali, Tentella, Siroti, De Caro, Capenti Alessio, Rapacchiani VIGOR SENIGALLIA 1: Moscatelli, Zandri, Gregorini S., Ruggieri, Giraldi, Tombari, Angelelli (43' s.t. Tinti), Carboni, Siena (24' st Chiarucci), Pesaresi, Mucaj All. Clementi A disposizione: Schippa, Spezie, Gregorini T., Rossetti, Paolini ARBITRO: Di Cairano di Ariano Irpino (Assistenti: Lanese di Fermo e Traini di Ascoli Piceno) RETI: 27' pt Angelelli NOTE: Ammoniti: Mandorlini, Mucaj, Giraldi. Espulsi: 37’st Rossi e 39’st Ferrari. Spettatori 150 circa. Angoli: 9-1. Recupero: 1’+3’



tommaso angelelli

Questo è un articolo pubblicato il 15-04-2013 alle 00:16 sul giornale del 15 aprile 2013 - 1327 letture