x

Calcio: colpo Vigor, batte la capolista Matelica che rinvia la festa per la promozione

4' di lettura Senigallia 07/04/2013 - Doveva essere la domenica della vittoria, la più importante, quella del campionato. Invece per il Matelica la trasferta di Senigallia si è rivelata un trabocchetto. La capolista, che dovrà rinviare l'appuntamento con la festa per la promozione in Serie D, ha perso l'occasione di chiudere il Campionato.

Considerata la sconfitta della Biagio Nazzaro, alla formazione maceratese sarebbe bastato anche un solo punto. La Vigor Senigallia però ha compiuto l'impresa, quella in cui neanche i rossoblu credevano. Il gol del diciannovenne Marco Carboni nel primo tempo ha spiazzato il Matelica che non si è più ripreso. Eppure la gara era iniziata sotto i migliori auspici per gli ospiti. Al 7'Api serve sulla destra Cacciatore che di destro costringe il portiere Moscatelli ad una parata impegnativa. La Vigor però capisce di essere in giornata e prova a spingere. Al 18' la girata al volo di Pesaresi, che salta il pressing di Galuppa, finisce di poco alta sopra la traversa. Lo stesso Pesaresi che al 37' si dispera per il clamoroso errore commesso sotto porta. Siena lo serve al centro dell'area piccola, l'attaccante deve solo correggere il rete ma invece carica e spara alto. Al 43' arriva il gol partita. Ancora Siena, da centro campo, allunga per Carboni che dal limite carica il sinistro che si insacca sotto l'incrocio dei pali, alla sinistra di un attonito Spitoni. Il Matelica accusa il colpo tanto che nella ripresa non mostra quella capacità di reazione necessaria per il recupero.

Al 1' i padroni di casa protestano vivamente per un presunto fallo di mano in area di Galuppa ma l'arbitro è di diverso avviso. Al 15' ci prova dal limite Severini con un tiro di potenza che Moscatelli blocca. Al 25' Api sciupa il cross di Cacciatore e spara alto. Un minuto dopo una disattenzione dei biancorossi avrebbe potuto regalare il raddoppio alla Vigor con Chiarucci che s'invola sulla fascia sinistra, mette al centro per Carboni che però per un soffio non trova l'aggancio. Alla mezz'ora ancora Api dal limite dell'area piccola colpisce a botta sicura ma il tiro è ancora impreciso e la palla finisce alta. I minuti passano, il Matelica non è in giornata e al triplice fischio la festa è solo per i rossoblu.

"Abbiamo giocato una gara di qualità e tenuto costantemente il possesso palla -commenta soddisfatto il tecnico vigorino Aldo Clementi- il Matelica probabilmente ha avuto un approccio troppo sicuro alla gara e noi ne abbiamo approfittato. Questa vittoria per noi è importante ma dobbiamo restare coi piedi per terra perchè la strada verso la salvezza è ancora lungo". "E' vero -concorsa mister Fabio Carucci- siamo stati troppo convinti di poter condurre agevolmente la gara. Nel primo tempo abbiamo fatto bene poi però nella ripresa ci siamo lasciati andare. Non sono affatto soddisfatto".

Di diverso avviso il presidente del Matelica Mauro Canil che ironizza sulla mancata vittoria del campionato. "La Vigor è un'ottima squadra, allenata da un ottimo tecnico, e ci sta che c'abbiano messo in difficoltà -afferma- e poi, alla fine, vogliamo festeggiare la promozione in casa!". Non ci crede ancora di essere stato l'autore del gol partita il giovane Carboni. "Se me l'avessero detto prima della gara mi sarei messo a ridere -commenta il giocatore rossoblu- siamo stati concentrati e abbiamo giocato bene, la vittoria nonè merito mio ma di tutta la squadra".

VIGOR SENIGALLIA (4-4-2): Moscatelli; Zandri, Gregorini S., Ruggieri, Morganti; Tombari, Angelelli (12' st. Chiarucci), Carboni (44' st. Gregorini T.), Siena (16' st. Rossetti); Pesaresi, Mucaj. All. Clementi. A disp.: Schippa, Tinti, Mancini, Paolini
MATELICA (4-3-3): Spitoni; Silvestri, Severini, Cantarini (29' st. Trudo), Galuppa; Ercoli, Scotini (20' st. Vitali), Lazzoni; Api (36' st. Jachetta), Cacciatore, Staffolani. All. Carucci. A disp.: Zepponi, Campioni, Zaccagnini, Roccheggiani, Jachetta
ARBITRO: Paoloni di Ascoli Piceno
RETI: 43' pt. Carboni
NOTE: Ammoniti: Morganti, Api, Gregorini S., Ercoli, Pesaresi. Spettatori 500 circa.

Risultati della 27° giornata:
Montegranaro - Urbinelli 2-3
Fossombrone - Biagio Nazzaro 2-0
Corridonia - Cingolana 0-1
E. Cascinare - Fermana 0-0
Cagliese - Grottammare 1-1
Vigor Senigallia - Matelica 1-0
Urbania - Monturanese 1-0
Pagliare - Tolentino 1-1

Classifica:
Matelica 64
Biagio Nazzaro 55
Montegranaro 51
Fossombrone 44
Fermana 42
Urbinelli 40
Tolentino 39
Pagliare 34
Grottammare 34
Corridonia 31
Urbania 29
Vigor Senigallia 29
E.Cascinare 28
Monturanese 27
Cagliese 21
Cingolana 17

Prossimo turno 14/04:
Corridonia - Vigor Senigallia








Questo è un articolo pubblicato il 07-04-2013 alle 21:22 sul giornale del 08 aprile 2013 - 1422 letture

In questo articolo si parla di giulia mancinelli, sport, sudani scarpini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/Lwa