contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Nuovi orizzonti energetici: un incontro tenutosi in biblioteca

4' di lettura
739
da Agorà srl

energie rinnovabili
Venerdì 8 marzo 2013, alle ore 17, presso la sala conferenze della Biblioteca comunale Antonelliana di Senigallia, si è tenuto il seminario dal titolo "Le energie rinnovabili: sviluppi e prospettive".

Evento aperto a tutta la cittadinanza e che è stato presentato a conclusione del corso di qualifica per "Addetto alla riparazione/manutenzione/verifica apparecchi/sistemi/macchine: come operare con i sistemi energetici alternativi", organizzato dalla Cooperativa Agorà di Senigallia e finanziato dalla Provincia di Ancona, dalla Regione Marche e dal Fondo Sociale Europeo.
L’incontro, alla presenza del sindaco Maurizio Mangialardi e della presidente della cooperativa Agorà Dott. Fabiana Rossetti, ha visto la partecipazione come relatori del coordinatore del corso Dott. Corrado Leoni, del docente del corso Ing. Mario Procaccini e del professore di “Sistemi per l’energia e l’ambiente” Ing. Carlo Maria Bartolini dell’Università Politecnica delle Marche, magnifico rettore dell’Universita’ degli Studi e-Campus.

Tutti gli interventi hanno avuto convergenza nei temi più importanti e decisivi riguardo lo sviluppo e l’utilizzo delle energie rinnovabili nel territorio. Il sindaco stesso, intervenendo per primo, ha evidenziato l’interesse di questa giunta comunale per la tematica energetica ed ambientale, portando come esempi la recente approvazione delle norme che regolano l’installazione delle colonnine per la ricarica dei veicoli alimentati elettricamente e la sostituzione dell’attuale illuminazione con lampade a led nella zona del centro storico e del lungomare di Senigallia (in linea con gli interventi previsti dal Piano Energetico Ambientale Comunale). Ma oltre alla conversione infrastrutturale, come evidenziato dalla presidente Fabiana Rossetti, c’è bisogno di formare nuove figure professionali competenti e pronte ad impegnarsi nel settore delle energie sostenibili, in modo da sviluppare parallelamente sia la componente tecnologica che la componente umana. Gli incentivi messi a disposizione per agevolare la diffusione dell’uso di energie sostenibili non bastano, bisogna fare riferimento anche ad un tessuto professionale qualificato in grado di affrontare la sfida comunitaria per il raggiungimento degli obiettivi fissati in termini di efficienza energetica e riduzione delle emissioni di CO2. In questo senso il professor Procaccini, nel suo intervento, oltre che illustrare le varie forme di incentivazione delle tecnologie che consentono un consistente risparmio energetico, evidenzia le potenzialità di miglioramento della qualità della vita sia sotto l’aspetto economico-ambientale sia dal punto di vista sociale e culturale.

Nel primo caso si va ad incrementare nuovi settori lavorativi, creando parallelamente nuove possibilità d’impiego e nuovi standard ambientali, mentre nel secondo caso l’utilizzo crescente e consapevole di energie sostenibili forma una nuova coscienza della comunità, più attenta ai bisogni del suo territorio. Il corso, come spiegato dal Dott. Leoni, ha formato e specializzato dieci nuovi addetti all’installazione e alla manutenzione degli impianti fotovoltaici di sistemi energetici sostenibili per l’ambiente, trasmettendo conoscenze, caratteristiche e tecniche operative che riguardano queste tecnologie, e garantendo, con l’introduzione nel mercato del lavoro di queste figure, un innalzamento della competitività del sistema economico locale. La scelta di diffondere l’uso di energie rinnovabili sostenibili è oramai obbligata per contribuire a ricostruire l’equilibrio ambientale del pianeta, evidenzia il professor Carlo Maria Bartolini nella sua ‘Letio Magistralis’, sullo sfruttamento dell’energia dalle origini dell’uomo fino ai giorni nostri. Descrivendo principalmente il contributo che l’energia solare può portare ed esponendo i vari progetti innovativi a cui egli stesso collabora (sistemi solari a concentrazione con lenti di Fresnel), il professore evidenzia che, nella situazione odierna, la dimensione energetica sostenibile del futuro non è più una possibilità, un’opportunità, ma una direzione obbligatoria da seguire.

La crescita in termini economici e umani deve necessariamente essere accompagnata da una crescita del rispetto dell’ambiente, da un’affermazione della cultura della sostenibilità delle risorse. Non siamo più in grado di poter scegliere: il nostro pianeta, oramai stanco, ci sta dando l’ultima possibilità di cambiare. Le decisioni energetiche che prendiamo nel presente si rispecchieranno nelle generazioni future e la nostra responsabilità è di garantire al nostro territorio (come si sta iniziando a fare ora) la tutela e il rispetto, garanzia che può essere sostenuta unicamente e necessariamente attraverso lo sviluppo di un’economia basata su fonti energetiche rinnovabili e sostenibili.



energie rinnovabili

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-04-2013 alle 18:28 sul giornale del 05 aprile 2013 - 739 letture