contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > ATTUALITA'
articolo

Spiaggia 2013: consorzi, delocalizzazioni e animali. Ceresoni, 'Migliora l'offerta turistica'

2' di lettura
1632

simone ceresoni
Novità in vista per l'offerta turistica 2013. Mentre prosegue la lotta contro il tempo per ripulire l'arenile in vista della Pasqua dopo le mareggiate dei giorni scorsi, c'è grande fermento sul fronte dei consorzi di spiaggia, la delocalizzazione degli stabilimenti balneari soggetti ad erosione e l'apertura delle prime due aree dedicate ai bagnanti con animali d'affezione.

A due anni dall'approvazione del nuovo piano spiaggia, che per la prima volta ha introdotto la possibilità per ristoranti, bar e stabilimenti di consorziarsi per migliorare l'offerta turistica in spiaggia, i consorzi sono arrivati a quota venti.

“E' un ottimo risultato -commenta l'assessore all'urbanistica Simone Ceresoni- a fronte di una previsione approvata nel 2011 che ha anticipato la successiva legge comunitaria che prevede la possibilità di somministrare cibi e bevande in spiaggia. I consorzi sono ormai parte integrante e qualificante dell'offerta turistica balneare della spiaggia di velluto”.

A causa dell'erosione che mangia sempre più l'arenile nella zone sud, il Comune ha previsto la possibilità per gli stabilimenti a rischio di spostarsi sul lungomare di ponente. “Ai due concessionari dello scorso anno, la prossima estate se ne aggiungerà un terzo che si trasferirà sul lungomare Mameli, all'altezza del Palapye senza ovviamente intaccare in alcun modo le zone tutelate delle dune. All'appello manca una quarta concessione che ha tempo entro il 30 giugno per decidere”.

Novità assoluta per la spiaggia di velluto il bando che prevede due concessioni balneari, una a ponente e una a levante, attrezzate per accogliere gli animali d'affezione. “Si tratta di soddisfare una fetta di turismo sempre più importante -spiega Ceresoni- il bando è stato da poco aperto e se gli eventuali soggetti interessati si faranno avanti, metteremo i concessionari di spiaggia nelle condizioni di poter partire anche per questa estate”. Nel frattempo il Comune ha avviato anche una sorta di “ritocco” al piano spiaggia che prevede piccoli correttivi “non sostanziali” per agevolare la gestione delle concessioni balneari.



simone ceresoni

Questo è un articolo pubblicato il 28-03-2013 alle 23:55 sul giornale del 29 marzo 2013 - 1632 letture