contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > ATTUALITA'
articolo

Corinaldo: ponte dell'Acquasanta, entro l'estate il nuovo collegamento con Mondavio

2' di lettura
1950

di Sudani Scarpini
redazione@viveremarche.it


Ponte dell'Acquasanta a Corinaldo
Entro l'estate la viabilità tra i Comuni di Corinaldo e Mondavio sarà ripristinata. Ad annunciarlo sono i due sindaci, Matteo Principi e Federico Talè, che assicurano i cittadini sulla realizzazione del ponte dell'Acquasanta per il ripristino del collegamento tra le province di Ancona e Pesaro Urbino.

I lavori di installazione della struttura provvisoria, il ponte Bailey, hanno subito uno slittamento di due mesi ma sono confermati”-dichiarano i due sindaci. “La questione è risolta- ribadisce il sindaco di Corinaldo Matteo Principi- La copertura finanziaria c'è e l'iter burocratico è quasi ultimato. Manca solo l'appalto dei lavori”.

Il progetto esecutivo per l’assegnazione dei lavori attraverso un bando è stato infatti presentato in giunta provinciale a Pesaro giovedi mattina. I due Comuni hanno deliberato nella stessa serata mentre la provincia di Ancona lo farà martedì. “Ormai è tutto 'nero su bianco', la viabilità tra Corinaldo e Mondavio è ripristinata- continua Principi- Speriamo ora di riuscire ad accelerare i tempi di affidamento dei lavori”.

Di norma il bando deve restare pubblicato 40 giorni e prima del contratto con la ditta vincitrice dell'appalto devono passare 35 giorni. Tempi che gli Enti cercano di ridimensionare chiedendo una procedura d'urgenza. “Intanto abbiamo la certezza della copertura finanziaria, gestita interamente dalle due Province e dalla Regione Marche- sottolinea il sindaco di Mondavio Federico Talè- E riuscire a trovare 460 mila euro in quattro mesi, nonostante la crisi, il patto di stabilità e i disastri ideologici degli ultimi tempi non è poco. Devo ringraziare la Regione e le Province per questo”. Lo slittamento dei lavori è sicuramente un aspetto negativo che però, tengono a precisare i due primi cittadini, non merita critiche e non 'macchia' la vicenda.

Fino a maggio non si potranno avviare i lavori a causa del livello dell'acqua quindi lo slittamento non è così significativo- sottolinea Talè- Quello che conta è il buon risultato ottenuto. Prima della stagione estiva il ponte sarà collocato e transitabile. E questo è importante sia sul piano turistico che economico”.

Grazie all'impegno di tutti gli Enti coinvolti quindi i disagi, iniziati ormai due anni e mezzo fa, per i cittadini sono terminati. Ora con la struttura provvisoria di 45 metri che funzionerà a senso unico alternato, garantendo anche il passaggio ai mezzi pesanti, poi, nel giro di due anni con la struttura definitiva finanziata dal Ministero con i fondi per le alluvioni.



Ponte dell'Acquasanta a Corinaldo

Questo è un articolo pubblicato il 28-03-2013 alle 23:58 sul giornale del 29 marzo 2013 - 1950 letture